Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 11:16

Lega Pro | Franco Lepore carica l'ambiente

Lecce, la «profezia» del capitano
«Faremo bene nei play off»

«Consapevoli dei nostri mezzi, vogliamo regalare qualcosa d’importante ai tifosi»

«Ci sta chiedendo di arrivare alla porta avversaria con pochi passaggi. Ora proviamo a vincere le prossime due gare»

73100 Lecce LE, Italia

Roberto Rizzo, da poco allenatore del Lecce, si sta facendo apprezzare dai calciatori per la chiarezza d'idee (Massimino foto)

Roberto Rizzo, da poco allenatore del Lecce, si sta facendo apprezzare dai calciatori per la chiarezza d'idee (Massimino foto)

CALCIO LECCE - «In noi c’è la consapevolezza di potere fare bene nei play off. Dobbiamo essere sereni e giocare come sappiamo, seguendo le idee portate dal nuovo allenatore, dando il massimo come abbiamo fatto sino ad oggi, ricordando sempre che tutti gli appassionati che ci seguono hanno un grande amore verso i colori giallorossi e noi abbiamo il dovere di regalare loro qualcosa di importante». Parla come sempre da capitano, Franco Lepore, dopo l’interruzione del black out mediatico deciso dalla società in seguito all’avvicendamento in panchina tra Pasquale Padalino e Roberto Rizzo.

L’esterno giallorosso assicura che lui ed i compagni di squadra daranno il massimo per il nuovo corso, ma non rinnega il recente passato. «Se abbiamo 71 punti in classifica lo dobbiamo anche a Padalino ed ai componenti del suo staff - nota Lepore - Quando viene esonerato un tecnico dispiace sempre, che accada dopo poche giornate oppure dopo molte. Abbiamo iniziato a lavorare con lui a metà luglio e qualcosa immancabilmente ci ha lasciato, sotto tutti i punti di vista. Ma dobbiamo guardare avanti perché è l’unica cosa che conta in questo momento».

Dopo la contestazione seguita alla batosta di Foggia il direttore sportivo Mauro Meluso ha rimarcato come la squadra fosse con Padalino. «Da quel giorno non è cambiato nulla - dice Lepore - Forse dopo la sconfitta rimediata contro i rossoneri, ciascuno di noi ha perso un po’ di autostima, non siamo stati in grado di esserci d’aiuto l’uno con l’altro e conseguentemente anche all’allenatore. Così si è registrato un calo, culminato con lo scivolone patito contro il Messina».

Rizzo lo schiererà sulla linea di difesa, a destra. «Me ne ha parlato ed ho dato la mia disponibilità come ho sempre fatto con tutti gli allenatori - afferma Lepore - Il mister sa che posso ricoprire anche altri ruoli. Sarà lui a scegliere quale dovrà essere il mio utilizzo».

Il neo trainer fa parte della storia del Lecce. «I compagni mi hanno chiesto inizialmente di lui, in quanto è salentino come me, ed io ho detto loro qualcosa - sostiene il capitano della compagine giallorossa - ma dopo i primi giorni di allenamento stanno imparando a conoscerlo direttamente».

Il modulo di gioco del Lecce dovrebbe essere ancora il 4-3-3. «Rizzo ci sta chiedendo di andare sempre in verticale e di arrivare verso la porta avversaria con tre o quattro passaggi, mettendo maggiore intensità in tutto quello che facciamo - conclude Lepore - Le prossime due gare saranno importantissime in quanto vincere ci aiuterebbe a presentarci ai play off al top dal punto di vista mentale, cosa che sarebbe importantissima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione