Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 03:11

Nuovo allenatore

Bari, ore decisive
per Fabio Grosso

Bari, riparte la caccia  Grosso guadagna punti

Fabio Grosso

Il Bari punta per la panchina su Fabio Grosso, quest’anno alla guida della Juventus Primavera: dopo aver inseguito nelle scorse settimane i papabili Roberto De Zerbi e Cristian Bucchi, il club pugliese è sul punto di trovare un accordo con il tecnico romano, già campione del mondo a Berlino nel 2006. Domani sera a Milano ci sarà un incontro cruciale tra l’allenatore e il ds del Bari Sean Sogliano: in quella sede ci sarà l’inevitabile confronto su programmi e prospettive. In via Torrebella c'è la diffusa sensazione che manchino pochi dettagli per chiudere l’accordo.

Il passaggio successivo, dopo l’ingaggio dell’allenatore e con il ritiro già fissato a Bedollo (Trento) dal 12 al 29 luglio, si parlerà di campagna acquisti: la rosa attuale è piena di lacune e punti interrogativi. Tra i punti fermi ci sono senza dubbio i portieri Micai e Gori, i terzini Sabelli e Morleo, lo stopper Tonucci, i centrocampisti Basha e Greco, gli esterni Martinho e Furlan, la punta Raicevic e il fantasista Brienza (fermo da mesi per un grave infortunio al ginocchio). Sembrano destinati invece ad essere ceduti la punta Maniero, il difensore Moras, il terzino Cassani e il mediano Romizi, tutti reduci da una stagione molto al di sotto delle aspettative per rendimento.

L’ingaggio di un centravanti, di un regista e di almeno due centrali difensivi affidabili costituisce la precondizione per poter disputare un campionato ambizioso. Partiranno per il ritiro i giovani Furlan e Montini (acquistati dal Monopoli), mentre è in bilico il futuro del bomber Caturano (nell’ultimo torneo in prestito a Lecce). L’arrivo di Grosso segnerebbe una predilezione del club per la linea verde: nel taccuino di Sogliano ci sono giovani che hanno ben figurato con la Vecchia Signora nel campionato Primavera (sotto osservazione ci sono Matheus Pereira e Rogerio Oliveira, mentre è irraggiungibile Kean, che il suo procuratore Mino Raiola vorrebbe andasse a giocare in prestito in un campionato estero).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione