Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 20:31

calcio

Bari non va, al San Nicola
2 schiaffi dal Verona
I tifosi: «Vergognatevi»

Colantuono, allenatore del Bari

BARI - VERONA 0-2

BARI (4-2-3-1): Micai 5.5; Sabelli 5.5, Moras 5, Tonucci 5.5, Daprelà 5.5 (28'st Portoghese 6); Fedele 5, Greco 5 (37'st Macek sv); Galano 5.5, Martinho 6 (22'st Parigini 6), Furlan 5.5; Maniero 4.5. In panchina: Gori, Cassani, Basha, Salzano, Morleo, Capradossi. Allenatore: Colantuono 5.

VERONA (4-3-3): Nicolas 6; Romulo 7, Ferrari 5, Bianchetti 6.5, Souprayen 6.5; Fossati 6.5 (1'st Valoti 6.5), B. Zuculini 6.5, Bessa 7; Siligardi 5.5 (6'st Boldor 6.5), Luppi 6.5, Pazzini 7 (41'st Troianello sv). In panchina: Coppola, Ganz, Zaccagni, Fares, Cappelluzzo, Caracciolo. Allenatore: Pecchia 7. ARBITRO: Manganiello di Pinerolo 6

RETI: 35'pt Pazzini, 33'st B. Zuculini.

NOTE: espulsi al 3'st Ferrari per somma di ammonizioni, al 20'st Pecchia e al 48'st Parigini per proteste; spettatori 15.222 (abbonati 10.350, paganti 4.872) per un incasso di Euro 58.645,92. Ammoniti: Siligardi, Martinho, Moras, Sabelli, Parigini, Macek. Angoli: 7-3 per il Verona. Recupero: 0+5'

---------------------------

Allo Stadio San Nicola l'Hellas Verona costringe il Bari alla prima sconfitta interna della gestione Colantuono per 2 a 0. 

Il Verona ha espugnato lo stadio San Nicola infliggendo una pesante sconfitta al Bari: la squadra di Pecchia, con un netto 2-0 nonostante l’inferiorità numerica dal 3' della ripresa (espulsione di Ferrari), ha consolidato il secondo posto, lasciando intatte le chance di promozione diretta. Il ko contro gli scaligeri aggrava la crisi tecnica dei pugliesi, al terzo ko di fila, anche se la zona play off resta sempre distante un punto.

Il risultato è stato sbloccato da Pazzini (23esimo centro stagionale) al 35', con una deviazione in area dopo una respinta di Micai su conclusione di Luppi. Il raddoppio è arrivato nella ripresa al 33' con Zuculini, dopo un miracolo del portiere pugliese sul primo tiro di Valoti. Nel corso del secondo tempo sono stati espulsi per proteste il tecnico dei veneti Pecchia e l'attaccante del Bari Parigini. Ha esordito nelle fila dei pugliesi il giovane attaccante della 'Primaverà Portoghese, classe 1998.
Dopo il raddoppio degli ospiti i tifosi della curva nord hanno contestato Maniero e compagni, esponendo anche uno striscione con la scritta «vergognatevi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione