Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'ex presidente

Baricalcio, Giancaspro riconsegna le chiavi dello Stadio San Nicola

Decaro: «Il cammino per la rinascita del calcio a Bari è sicuramente ancora lungo ma oggi abbiamo segnato un'altra tappa importante verso il futuro»

Bari, pasticcio «F24: indagato Giancaspro

Il presidente del Bari Cosmo Giancaspro

BARI - Cosimo Giancaspro, l'ex responsabile della Fc Bari calcio, ha ufficialmente lasciato le chiavi dello stadio san Nicola nelle mani dei dirigenti comunali. 

Il rilascio è avvenuto secondo modalità bonarie e contestualmente i dirigenti comunali hanno potuto effettuare un sopralluogo sia negli ambienti interni sia negli ambienti esterni del San Nicola per verificare lo stato dei luoghi.

Intanto è stato avviato il processo di inventariato, in contraddittorio con la società calcistica, di tutti i beni presenti, che andrà avanti per alcuni giorni. Da subito invece il Comune ha assunto la guardiania dell’immobile attraverso la cura della Multiservizi.

«A meno di una settimana dall'assegnazione del titolo della squadra di calcio cittadina - spiega il sindaco - oggi il Comune rientra in possesso dello Stadio San Nicola. La scelta di procedere verso la restituzione bonaria ci ha consentito di tornare in brevissimo tempo nella disponibilità materiale del bene, anche in anticipo, rispetto al termine fissato dal decreto di rilascio notificato dagli uffici comunali la  scorsa settimana. Ciò è stato possibile anche grazie all'atteggiamento collaborativo assunto dalla Fc Bari. Il cammino per la rinascita del calcio a Bari è sicuramente ancora lungo ma oggi abbiamo segnato un'altra tappa importante verso il futuro». 

«Aver ripreso il possesso dello stadio era per noi importante per verificare innanzitutto le condizioni generali dell'impianto dopo un periodo travagliato - dichiara Petruzzelli -. Voglio ringraziare tutti gli uffici e i dipendenti domani che in questi giorni e stamane hanno lavorato intensamente ad un risultato che qualche giorno fa sembrava impossibile».  

Bari BA, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Il Bari fissa i punti fermi coach Menichini la pista

Il Bari fissa i punti fermi
coach Menichini la pista

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Bari calcio, l'esordio il 26 agostocon il Bitonto per la Coppa Italia

Bari calcio, l'esordio il 26 agosto
con il Bitonto per la Coppa Italia

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 
Bari in serie C, rivolta di 13 club«Resti fuori chi non ha i requisiti»

Bari in serie C, rivolta di 13 club «Resti fuori chi non ha i requisiti»

 
Bari calcio, la procura non molla:chiesto sequestro 1,3 mln

Bari calcio, la procura non molla:
chiesto sequestro 1,3 mln

 
Bari in C? La norma non lo consente

Bari in C? La norma non lo consente

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS