Sabato 21 Luglio 2018 | 10:07

Buongusto

Vino e olio bio: l'eccellenza di Senise

La nuova Tenuta Crocco e le altre aziende che puntano sul biologico anche all'estero

Nobiltà e tanta passione per portare la Basilicata nel mondo

Nobiltà e tanta passione per portare la Basilicata nel mondo

BUONGUSTO - Senise, storie di impresa e, anzi, storie di famiglie che costruiscono e fanno prosperare l’economia del Sud.

Protagonista assoluto è il Made in Basilicata, moderno erede di una tradizione antichissima e che, oramai, fa il giro delle tavole gourmet del mondo.

La famiglia gentilizia Crocco coltiva la vite e l’ulivo – qui a Senise - fin dal Medioevo.

A quel tempo, Pietro Crocco era uno speziale valentissimo, che il principe Bernardino voleva sempre con sé. Per ricompensarlo gli assegnò vasti terreni seminativi nel territorio di Senise: Massanova, il Misossero, il Visciglio dove il terroir è ideale soprattutto per il vino e per la vite. Oggi, dopo secoli, le coltivazioni sono rimaste le stesse. La nuova azienda San Marco, nella Tenuta di Domenico Crocco, conserva tutta la storia secolare innovandola. Resta il vino, il Rosso Reale, resta l’aglianico, ma è biologico, molto strutturato, affinato per almeno un anno in barrique.

Per l’olio, stessa filosofia dei Crocco, per una produzione rigorosamente biologica e frutto di due cultivar che si sposano divinamente: la Frantoio e la Termite di Bitetto.

Il livello di acidità, misurata in laboratorio, è vicino allo zero, e ciò ne denota la purezza.

Interessante notare come tutta la filiera dei Crocco sia basata sulla valorizzazione del Sud. Tutti i fornitori sono del Sud: dal designer delle etichette salentino Damiano Misciali, ai fornitori di tappi, bottiglie e confezioni che sono baresi, lucani e campani.

La raccolta delle uve biologiche viene effettuata a mano, selezionando solo i grappoli migliori, quella delle olive viene fatta evitando mezzi tecnici che possono portare stress alle piante.

Passione e tradizione, natura, innovazione sono le basi sulle quali questa azienda modello della Basilicata, anche grazie all’e-commerce, vende in tutta Italia e all’estero. Spicca il Rosso Reale della tenuta Crocco, imbottigliato nella Cantina di Amedeo Castelluccio. Siamo nel comune di Senise, nel Sud della Basilicata, in vigneti che ricadono nel parco del Pollino. Un’area che i Greci, nel V secolo avanti Cristo, chiamarono Enotria: “Terra del Vino”.

Per info www.tenutacrocco.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

A TAVOLA - Ecco una specie di medusa commestibile (foto Antonella Leone)

La medusa in padella

 
A SANGUE - Così si chiamano quelli dal colore rosso

Fichi, arcobaleno di frutti estivi

 
TURISMO - Come il vino fa viaggiare  le bontà  del territorio

Nella terra del Barolo c'è Puglia

 
LA TRAFILA - Ecco come nasce un rigatone

Come il grano diventerà pasta?

 

GDM.TV

Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, donna prigioniera del fuoco in casa: le grida di aiuto

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 

PHOTONEWS