Sabato 21 Luglio 2018 | 21:41

Buongusto

Quei sapori di festa e tradizione

Grande evento, da tutto esaurito, a Borgo Egnazia. Prosegue «InPuglia 365»

IL LUSSO - Sembra un presepe, è Borgo Egnazia

IL LUSSO - Sembra un presepe, è Borgo Egnazia

di Antonella Millarte

BUONGUSTO - Se il vino è l’ambasciatore dell’Italia nel mondo, i presepi e i mercatini di Natale sono diventati il nuovo brand di una regione che “InPuglia 365” ha anche tanti sapori da offrire. La Regione Puglia sta puntando, senza esitazione, su una fruibilità destagionalizzata. Il target? Da quello altissimo di Borgo Egnazia, dove la star Madonna in estate ha bissato per il secondo anno consecutivo le sue vacanze, fino alla dimensione family friendly con una miriade di iniziative per i bambini.

Costoso è bello? Pare proprio di sì, visto che le aperture – con biglietto – dei sontuosi mercatini di Borgo Egnazia fanno registrare il tutto esaurito. Il fascino?

Arriva dalla cura di ogni dettaglio, dalla autenticità e da sua Maestà il vino. Riflettori puntati domani sulla Federazione Italiana Sommelier che qui, nella perla di Savelletri di Fasano, celebrerà le 24 etichette pugliesi premiate con i “5 grappoli” dalla prestigiosissima Guida Bibenda 2018. Sarà una degustazione da ricordare, guidata dal notissimo relatore Paolo Lauciani, che culminerà nella premiazione con il presidente della Federazione Italiana Sommelier Puglia Giuseppe Cupertino insieme a Federico Quaranta, amatissima voce di Radio2 e volto noto della trasmissione “La Prova del Cuoco”. Questi stessi vini, incoronati fra i migliori d’Italia, domani saranno disponibili tra le vie del Borgo per una degustazione itinerante.

Ancora gusto, salentino, a Torchiarolo col Gal Terra dei Messapi che organizza domani “Popoli del Mediterraneo. Racconti di mare e di terra” fra pesce e friselle con i racconti dei pescatori della comunità di Torre San Gennaro. E, ancora, il 30 dicembre a Mesagne “Olio e carciofo degli antichi messapi”, un percorso narrativo che far conoscere il ciclo di vita del carciofo brindisino IGB, dal campo alla tavola.

Infine, il 31 dicembre “In Bici sulla Via Appia” con tappa finale nel centro storico di Mesagne con degustazione di un aperitivo a base di carciofo brindisino IGP.

Per info www.inpuglia365.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

IL BRINDISI - Con una tipologia  che unisce tutta la Puglia

Lecce, lo charme del vino rosato

 
A TAVOLA - Ecco una specie di medusa commestibile (foto Antonella Leone)

La medusa in padella

 
A SANGUE - Così si chiamano quelli dal colore rosso

Fichi, arcobaleno di frutti estivi

 
TURISMO - Come il vino fa viaggiare  le bontà  del territorio

Nella terra del Barolo c'è Puglia

 
LA TRAFILA - Ecco come nasce un rigatone

Come il grano diventerà pasta?

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS