Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 21:36

Buongusto

Nei supermercati c'è tanta voglia di vino
E fra le superstar ci sono i vitigni pugliesi

BOTTIGLIE  - È passione per il vino nei supermercati

BOTTIGLIE - È passione per il vino nei supermercati

BUONGUSTO - Gioca in casa e fa goal, il vino pugliese. Nero di Troia, Negroamaro, Primitivo, Lambrusco e Sangiovese sono stati, nell’ordine, i vini più richiesti nei supermercati pugliesi nel 2016. Lo evidenziano i dati emersi dallo studio dell’istituto di ricerca IRI commissionata da Vinitaly (Verona 9/12 aprile). E’ un sottile filo rosso, insomma, quello che guida gli acquisti nella grande distribuzione organizzata. Ancora rosso è il vino che troviamo nella speciale classifica di quelli a maggior crescita. Sono il Primitivo e il Negroamaro, che si piazzano rispettivamente all’11° e al 15° posto, con una crescita dell’8,5% e del 6,9%.

Mica male la conferma, che arriva puntuale anche quest’anno, per i due vitigni più diffusi del Tacco d’Italia. Si fa spazio anche il vino biologico nel suo percorso di uscita dalla nicchia di mercato, facendo onore alla sua patria di eccellenza: la Puglia con circa 8000 aziende bio certificate è la “capitale” italiana di questa “industria” dei campi che rispetta la natura.

Spigolando fra le pagine della ricerca dell’IRI, che sarà presentata a Vinitaly il 10 aprile, a livello nazionale si notano i passi in avanti delle vendite delle bottiglie di vino a denominazione d’origine e degli spumanti. Bere è un piacere, anche degli occhi, e prosegue la flessione dei vini nel brik di cartone e in tutti quei formati che non siano la bottiglia da 75cl.

Dove ci piace fare shopping di vino? E’ la grande distribuzione il canale di vendita di gran lunga più ampio nel mercato del vino: 505 milioni di litri venduti nel 2016 per un valore di un miliardo e mezzo di euro. In un anno di sensibile contrazione dei consumi familiari, il mercato italiano del vino gode relativamente di buona salute. Nei supermercati i vini a denominazione d’origine (in bottiglia da 0,75lt) aumentano del 2,7% in volume (e del 4,4% in valore) con 224 milioni di litri venduti, proseguendo nel trend già promettente del 2015 (+1,9%). Per il secondo anno consecutivo, insomma, le vendite in promozioni rimangono statiche ed i prezzi medi sono in risalita. E per concludere le amate bollicine: gli spumanti nel 2016 sono cresciuti ancora di oltre il 7% con 54 milioni di litri venduti, bissando l’ottimo risultato del 2015.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione