Giovedì 19 Luglio 2018 | 09:42

Buongusto

Fiamme d'arte e sapori tipici ad Alberona
Con Sant'Antonio si «accende» un paese

Sabato 28 gennaio è la notte dei falò artistici realizzati e dati alle fiamme in onore del santo

I fuochi prendono le forme di simboli, monumenti e scene di vita nella gara tra le contrade

Falò - Ad Alberona assume anche forme artistiche

Falò - Ad Alberona assume anche forme artistiche

BUONGUSTO - Vivere le bellezze di luoghi e tradizioni secolari, con grande prudenza, ma farlo anche in inverno. L’invito viene dalla bellissima Alberona, nel foggiano, uno dei pochi paesi in Puglia a sommare tre ambiti riconoscimenti: la Bandiera Arancione del Touring Club, il marchio dei «Borghi più belli d’Italia» e quello de «Les Plus Beax Villages de la Terre». Con la complicità di fiamme, arte, fede e competizione si celebrerà domani la ricorrenza dei Fuochi di Sant’Antonio, con i fuochi rinviati il 17 gennaio per il meteo avverso.

Fuoco e sapori, con la preparazione dei falò artistici che comincerà alle ore 9 in ogni vicolo, slargo e piazza del paese. Lo spettacolo comincerà alle ore 17, quando la commissione comincerà il giro per valutare i migliori falò artistici. Subito dopo, le composizioni fatte con la legna cominceranno a prendere fuoco. Con lo spettacolo dei Fuochi di Sant'Antonio ci sarà anche la degustazione di prodotti e piatti tipici come il pancotto, la cotenna, la pancetta soffritta, la cotica e altre prelibatezze preparate con carne e verdure.

C’è una particolarità che rende unico il legame tra l’Abate e il borgo alberonese: ogni contrada prepara un falò artistico con una forma diversa. Il legname viene disposto con cura per delineare una scena, un oggetto o un animale. Può capitare, quindi, di vedere un covone a forma di pozzo o uno che raffigura una grande macina per trasformare il grano in farina. Agli autori del falò più creativo e spettacolare va il plauso della Comunità e viene consegnato un premio.

Il percorso attraverso i falò diventa un cammino alla scoperta di archi storici, chiese, piazze e monumenti che svelano tutta la bellezza di Alberona.

In Italia ci sono 5.585 comuni al di sotto di 5.000 abitanti, pari al 70% del totale, in cui 10 milioni di italiani con oltre 300mila le imprese agricole: come avviene ad Alberona, garantiscono il mantenimento delle tipicità alimentari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

A TAVOLA - Ecco una specie di medusa commestibile (foto Antonella Leone)

La medusa in padella

 
A SANGUE - Così si chiamano quelli dal colore rosso

Fichi, arcobaleno di frutti estivi

 
TURISMO - Come il vino fa viaggiare  le bontà  del territorio

Nella terra del Barolo c'è Puglia

 
LA TRAFILA - Ecco come nasce un rigatone

Come il grano diventerà pasta?

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS