Sabato 21 Luglio 2018 | 19:40

problemi a fasano

Raffica di pagamenti Tari
ma per tanti sono errati

Le ingiunzioni sarebbero giunte pure a cittadini che hanno già pagato

comune di fasano

FASANO - Migliaia di avvisi aventi ad oggetto accertamenti relativi alla Tari, la tassa sulla raccolta dei rifiuti, 2016 stanno arrivando in questi giorni alle famiglie fasanesi. A giudizio dei commercialisti, a cui molti destinatari degli avvisi si sono rivolti per avere chiarimenti in merito, quegli accertamenti sono errati. Per l’ex sindaco Lello Di Bari è un «invito» a nozze per attaccare, in modo tranciante, le scelte dell’amministrazione Zaccaria.

«La nostra contestazione - attacca il consigliere comunale forzista - si riferisce ai tentativi maldestri e inopportuni dell’Amministrazione di allungare la mano nelle tasche dei cittadini, i quali si sono visti notificare, dal nuovo “efficientissimo” Ufficio Tributi del Comune di Fasano, avvisi di accertamento Tari 2016 totalmente sbagliati, nei quali è stata applicata doppiamente la quota variabile e, cosa ancor più grave, in molti casi i fasanesi avevano pagato regolarmente la tassa per la quale è stato notificato l’accertamento. Gli errori commessi sono ancora più inaccettabili perché non sono stati determinati dal mancato possesso, da parte dell’Ufficio Tributi, della Banca dati aggiornata, ma dal cattivo funzionamento del software acquistato appositamente da questa amministrazione e dal mancato controllo degli atti da parte dei dipendenti comunali ai quali l’assessore al ramo si è affidato. Oltre al danno economico subìto per i costi di notifica degli atti annullati - prosegue Di Bari -, i fasanesi saranno anche costretti a recarsi presso l’Ufficio Tributi per richiedere l’annullamento dell’atto sbagliato. Ufficio aperto al pubblico solo 2 ore al giorno. In molti casi questo costringerà a chiedere permessi dal lavoro, spesso giornate intere. Insomma un disagio inaudito! Il cattivo “modus operandi” dell’Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Zaccaria e dall’assessore al ramo Giovanni Cisternino, trova riscontro anche dalla corrispondenza intercorsa tra gli stessi e la società Centro Tri.Com in A.s., opportunamente recuperata con apposita richiesta di accesso agli atti. Dalla suddetta corrispondenza, inviata per conoscenza alla Procura della Repubblica, alla Prefettura e alla Corte dei Conti, abbiamo appreso che la Centro Tri.Com ha trasmesso al Comune (suo socio pubblico) sia le banche dati, sia le copie di atti (pronti per la stampa) relative alle sole annualità a rischio prescrizione (p.e. 2012), pari a circa € 3.400.000, ad eccezione della Ta.Ri 2016 per la quale il Comune di Fasano ha prodotto autonomamente atti errati, come già detto».

Se davvero, come sostiene l’ex sindaco forzista e gli addetti ai lavori, gli avvisi di accertamento che in questi giorni stanno venendo recapitati ai cittadini fasanesi sono errati, la cosa sarebbe molto grave. Per i contribuenti, infatti, si tratterà di sopportare una serie di disagi per vedere riconosciuta la propria buona fede in merito al pagamento della Tari 2016.sanoÈ bufera sulle notifiche in atto da parte del nuovo ufficio tributi dell’amministrazione comunale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia Foto

 
La «veggente» Sveva rinviata a giudizio

La «veggente» Sveva
rinviata a giudizio

 
Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

 
Paga il parcheggio usando l’app ma la Multiservizi lo multa

Paga il parcheggio usando l’app
ma la Multiservizi lo multa

 
Allarme alga tossica, il sindaco vieta la balneazione in alcune zone

Fasano, allarme alga tossica
il sindaco vieta la balneazione 

 
Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

 
Brindisi, omicidio Di Coste, il pm chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

Brindisi, omicidio Di Coste, il pm
chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

 
Erano finiti sotto processo per aver trasmesso una partita

Erano finiti sotto processo
per aver trasmesso una partita

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS