Sabato 21 Luglio 2018 | 21:38

L'imboscata

Rapinato a Brindisi
l'incasso del Mc Donald's

Due banditi, armati di pistola, minacciano le guardie giurate e portano via i soldi

Rapinato a Brindisi l'incasso del Mc Donald's

di Antonio Portolano

BRINDISI - Rapina a mano armata, ai danni delle guardie giurate del portavalori della Cosmopol, mentre ritiravano gli incassi del McDonald's, della struttura commerciale del Brin Park. L’assalto è stato messo a segno da almeno due rapinatori a volto coperto intorno alle 10.15 di ieri. I malviventi hanno atteso i vigilanti all’uscita sorprendendoli alle spalle. «Fermo». Avrebbero intimato ad una delle guardie giurate, spianando una pistola, per poi appropriarsi del denaro contenuto in una sacca. I malviventi hanno teso l’agguato nei pressi dell’accesso al McDrive mentre le due guardie giurate, in quel momento, stavano effettuando il trasporto del denaro dal McDonald’s al furgone.

Una volta arraffato il bottino i rapinatori sono saltati a bordo di una Alfa Romeo Giulietta nera e si sono dileguati. I banditi non hanno disarmato i vigilantes, li hanno tenuti costantemente sotto tiro sino a quando non sono rimontati in auto. Il bottino della rapina - sebbene ancora in corso di quantificazione - dovrebbe aggirarsi attorno ai 20 mila euro. Si tratta degli incassi del sabato e della domenica al Mc Donald’s del Brin Park. Sul posto sono arrivati quasi nell’immediatezza del colpo i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi e della Stazione Brindisi centro che indagano sul colpo. I militari hanno provveduto ad ascoltare le guardie giurate, gli operatori che si occupano della sicurezza della struttura commerciale ed hanno acquisito le immagini girate dalle numerose telecamere di sorveglianza presenti.

Cosmopol ha inviato subito dopo la rapina un secondo equipaggio sul posto a supporto di quello preso di mira dai banditi. Il sospetto dei militari è che chi ha agito sapeva bene dell’arrivo del portavalori per il prelievo dell’incasso. I malviventi infatti hanno impiegato pochissimi istanti per mettere a segno un colpo filato liscio come l’olio per poi darsi alla fuga guadagnando l’unica via d’uscita possibile della struttura commerciale. All’arrivo dei militari dell’Arma, avvenuto nell’arco di pochi minuti, i banditi avevano già tagliato la corda facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri hanno avviato i controlli nell’immediatezza battendo a tappeto il capoluogo. Nel primo pomeriggio di ieri, tra l’altro, le ricerche dei militari - con uno schieramento di forze importanti - si sono concentrate in particolare al rione Paradiso con una serie di perquisizioni di palazzine ed appartamenti e la disposizione di una serie di posti di blocco alla ricerca dei due malviventi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia Foto

 
La «veggente» Sveva rinviata a giudizio

La «veggente» Sveva
rinviata a giudizio

 
Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

 
Paga il parcheggio usando l’app ma la Multiservizi lo multa

Paga il parcheggio usando l’app
ma la Multiservizi lo multa

 
Allarme alga tossica, il sindaco vieta la balneazione in alcune zone

Fasano, allarme alga tossica
il sindaco vieta la balneazione 

 
Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

 
Brindisi, omicidio Di Coste, il pm chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

Brindisi, omicidio Di Coste, il pm
chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

 
Erano finiti sotto processo per aver trasmesso una partita

Erano finiti sotto processo
per aver trasmesso una partita

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS