Cerca

Lunedì 21 Agosto 2017 | 02:45

Estorsione

Ricattano un socio, arrestati
padre e figlio a Francavilla

Pretendevano 9mila euro dopo la liquidazione dell'azienda: colti in flagrante dai carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Francavilla Fontana hanno arrestato padre e figlio accusati di estorsione. In manette sono finiti Massimo Iurlaro, 46 anni, e il figlio Cosimo, di 25. I due, entrambi commercianti, dopo aver costituito con altro venditore una società finalizzata alla vendita di biancheria, hanno costretto il socio, dopo ripetuti episodi di minacce e violenza, iniziati nello scorso maggio, a consegnargli 8mila euro nonché merce rimasta in deposito dopo la chiusura della società, per ulteriori mille euro. Padre e figlio, al termine delle formalità di rito, sono stati accompagnati presso la rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione