Sabato 23 Giugno 2018 | 21:45

Forse abbandonate dai pescatori di frodo

Reti «fantasma» nelle acque
dell'oasi di Torre Guaceto

Reti «fantasma» nelle acque  dell'oasi di Torre Guaceto

CAROVIGNO - Le chiamano «reti fantasma», ma di fantasma hanno ben poco. Le reti fantasma sono comuni attrezzi da pesca che, abbandonati in mare dai pescatori, possono continuare svolgere l’azione di cattura della fauna marina per diversi anni. L’altro ieri una rete è stata recuperata dagli operatori sulla scogliera della Riserva Naturale di Torre Guaceto. In un luogo come la Riserva che regala natura a 360 gradi, questa volta è arrivata dal mare una rete da pescatore e, come spesso accade, il mare restituisce sempre quello che viene abbandonato. Ed è quello che è accaduto nel rinvenimento di una rete nella Riserva, giunta non si sa da dove o come, e cosa abbia impedito ai rispettivi proprietari di tirarla a bordo nella barca.

Il primo pensiero è che i pescatori si trovassero a ridosso o peggio ancora all’interno dell’area Protetta della Riserva, area con divieto di pesca, e che volessero portarsi qualche chilo di pesce. Sono numerosi infatti i pescatori di frodo che tentano di approfittare ma, grazie alla stretta collaborazione tra il Consorzio e le autorità, vengono fermati in tempo. Forse, per non incappare in qualche controllo e beccarsi la denuncia per pesca di frodo, i pescatori hanno con ogni probabilità preferito abbandonare alla deriva tutto quanto poteva essere corpo di reato, quindi la rete da pesca. «Uno dei problemi in ambito di conservazione degli habitat e tutela della comunità faunistica che affliggono i nostri mari, in particolar modo quelli poco profondi come l’Adriatico, è rappresentato dalle ghost fishing.

L’abbandono volontario, verificatosi in diversi episodi a Torre Guaceto, - spiega il Consorzio- capita soprattutto quando vi è il sopraggiungere per i normali controlli di routine dei mezzi della Capitaneria o del reparto navale della Guardia di Finanza. Nel tentativo di scongiurare il fermo in flagranza di reato, i pescatori di frodo abbandonato in mare i propri attrezzi da pesca». Non è la prima volta che nella Riserva accadono queste cose. Solo negli ultimi giorni il personale addetto della Riserva ha recuperato una grande rete fantasma che si era impigliata sugli isolotti di una delle spiagge dell’Area Marina Protetta, ma il pericolo è stato scongiurato grazie appunto all’intervento tempestivo degli operatori.

Pasquale Camposeo

carovignoinquietante rinvenimento e allarme lanciato dai responsabili del consorzio di gestione dell’area

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Fasano jazz

Muore «Fasanojazz» nel silenzio più totale

 
sigilli al lido Arca di Noè

Brindisi, sigilli al lido Arca di Noè contestati abusi edilizi

 
Scontro sulla superstrada di Brindisi: un morto

Scontro sulla superstrada di Brindisi: un morto

 
«No all’abbattimento degli alberi» Petizione dei cittadini al sindaco

«No all’abbattimento degli alberi»
Petizione dei cittadini al sindaco

 
Bloccato su un treno narcotrafficante nigeriano

Bloccato su un treno narcotrafficante nigeriano

 
raccolta rifiuti urbani

A Fasano tornano i cassonetti dell’immondizia

 
L'ex sindaco di Brindisi condannato a 4 anni e 4 mesi

L'ex sindaco di Brindisi condannato a 4 anni e 4 mesi

 
Troppi colombi in città arrivano i distributori automatici di «Ovistop»

Troppi colombi in città arrivano
i distributori automatici di «Ovistop»

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

 
Mondo TV
Test sull'uomo dei farmaci viventi

Test sull'uomo dei farmaci viventi

 
Italia TV
Social network nemici del cervello

Social network nemici del cervello

 
Spettacolo TV
Uragano e pallottole in Alabama

Uragano e pallottole in Alabama

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero