Sabato 21 Luglio 2018 | 21:38

dal 3 al 14 luglio

«Ripensare Latiano», al lavoro
20 giovani architetti e ingegneri

latiano

Domani alle 17 a Latiano, presso Palazzo Imperiali, il rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, inaugurerà il laboratorio "Re-Think Latiano", a cui parteciperanno 20 studenti, di ingegneria e architettura. Il progetto, promosso dall'associazione culturale "L'Isola che non c'è" con la collaborazione di Federalberghi Brindisi, prevede un workshop di due settimane, durante le quali gli studenti, selezionati dal Politecnico, studieranno la città e proporranno progetti di riqualificazione e ammodernamento, sul modello delle moderne smart city. Il laboratorio, unico nel suo genere in Puglia, si concluderà il 14 luglio con una mostra, nella quale saranno presentati alla città i progetti selezionati.

«E' una bella occasione per i giovani - ha detto il presidente della regione Michele Emiliano - che ci ricordano che si può costruire diversamente e progettare l'urbanistica in modo differente. Quelli che sembrano interessi irrinunciabili in realtà non contano nulla. Ciò che conta è la memoria che viene tramandata».

«Supportiamo volentieri questa iniziativa sul piano scientifico - ha commentato il rettore del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio - perché ci consente di dare un contributo allo sviluppo del territorio mettendo a frutto le capacità e l'inventiva dei nostri giovani talenti: come unico Politecnico nel Sud siamo fortemente impegnati nella costruzione e nel rafforzamento di un rapporto anche con gli enti e le istituzioni che vogliano fare innovazione».

«Latiano ha bisogno di un piano urbanistico che la proietti verso il futuro - ha concluso il sindaco della città Cosimo Maiorano - ma che allo stesso tempo sia saldamente ancorato alla sua identità e ne rispetti la memoria».

Due settimane di workshop dunque, con tanto di concerto all'interno del Palazzo Imperiali che potrebbe coinvolgere anche altre centinaia di studenti iscritti al Politecnico di Bari che saranno invitati all'evento, per l'organizzazione a Latiano di un esperimento didattico unico nel suo genere in Italia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia Foto

 
La «veggente» Sveva rinviata a giudizio

La «veggente» Sveva
rinviata a giudizio

 
Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

 
Paga il parcheggio usando l’app ma la Multiservizi lo multa

Paga il parcheggio usando l’app
ma la Multiservizi lo multa

 
Allarme alga tossica, il sindaco vieta la balneazione in alcune zone

Fasano, allarme alga tossica
il sindaco vieta la balneazione 

 
Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

 
Brindisi, omicidio Di Coste, il pm chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

Brindisi, omicidio Di Coste, il pm
chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

 
Erano finiti sotto processo per aver trasmesso una partita

Erano finiti sotto processo
per aver trasmesso una partita

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS