Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 18:17

A Brindisi

«Suo figlio mi deve 900 euro»
Nuova truffa ad anziana

«Suo figlio mi deve 900 euro»  Nuova truffa ad anziana

di Antonio Portolano

BRINDISI - «Ho fatto un incidente con tuo figlio, che mi deve 900 euro».

È questa l’ennesima scusa con cui è stata portata a termine l’ennesima truffa ai danni di un’anziana brindisina.

Il raggiro è stato messo a segno nella giornata di venerdì ad opera di un uomo sulle cui tracce ci sono ora gli investigatori della Polizia di Stato.

La signora stava camminando al quartiere Commenda quando è stata incrociata da un uomo intorno ai quarant’anni che l’avrebbe avvicinata con la «classica» scusa di essere la persona coinvolta in un incidente col figlio e che quest’ultimo avesse un debito nei suoi confronti di 900 euro.

La signora ha creduto quindi al truffatore, un uomo vestito con una polo bianca e dei pantaloni scuri, con una inflessione non brindisina, che si è anche offerto di accompagnarla a casa.

La donna a quel punto avrebbe anche accettato il passaggio e si sarebbe recata nella sua abitazione consegnandogli il danaro arraffato il quale, ovviamente, si è dileguato. La donna ha subito compreso di essere stata raggirata, probabilmente dopo essersi confrontata col figlio.

Inevitabile poi la telefonata al 113 per denunciare il fatto.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato ma dell’uomo ormai nessuna traccia, dopo aver intascato il danaro sarebbe sparito a bordo della stessa auto di colore scuro a bordo della quale era arrivato con la signora al seguito.

La donna non avrebbe subito violenze nonostante dopo aver compreso il raggiro fosse in stato di notevole agitazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione