Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 03:19

esperimento a Latiano

Un laboratorio didattico
col Politecnico di Bari
20 studenti ospiti in loco

Un laboratorio didattico col Politecnico di Bari

LATIANO - Si terrà il prossimo 15 maggio a Latiano la presentazione del primo laboratorio didattico urbano in collaborazione con il Politecnico di Bari per ridisegnare la città del futuro.

L'iniziativa è stata annunciata nei giorni scorsi a Bari nella sala Consiglio del Politecnico in via Amendola nel corso di un incontro, tra l'Associazione culturale "L'Isola che non c'è", il sindaco di Latiano, Mino Maiorano, il presidente di Federalberghi, Pierangelo Argentieri, il Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, prof. Ing. Eugenio Di Sciascio e la professoressa Loredana Ficarelli, prorettore vicario del Politecnico, per definire i dettagli del progetto proposto e voluto dall'Associazione L'Isola che non c'è, in vista della firma del protocollo di intesa che avverrà lunedì a Latiano nel corso di un evento al quale parteciperanno tutti i protagonisti di questo progetto, ma anche i sindaci del territorio che saranno invitati ad aderire a questa esperienza unica in Italia e che vedrà Latiano - anche grazie al ruolo che avrà il Comune di Latiano che si impegnerà a garantire successivamente dei tirocini formativi - e come sede permanente del laboratorio didattico.

Uno stage che consentirà agli studenti di realizzare sul campo uno studio urbanistico della città. E eventualmente realizzarlo in parte attraverso il coinvolgimento successivo degli enti finanziatori e dopo i passaggi di legge previsti. Un esperimento originale che arricchirebbe soprattutto la Comunità, ma anche gli stessi Studenti ai quali verrebbe offerto loro l'occasione di realizzare un progetto di città che in futuro potrebbe portare la loro firma. Il work shop che si svolgerà a Latiano nelle prime due settimane di luglio, vedrà protagonisti 10 neo ingegneri e 10 studenti di Architettura coordinati dai docenti della stessa Università. Il gruppo che alloggerà in alcune strutture alberghiere del territorio avrà la disponibilità d'uso per l'intero periodo della Sala Flora di Palazzo Imperiali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione