Cerca

Giovedì 17 Agosto 2017 | 15:43

Dai Carabinieri

San Vito, trovato in casolare
refurtiva rapina in tabaccheria

San Vito, trovato in casolarerefurtiva rapina in tabaccheria

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno individuato un casolare abbandonato che si trova nei pressi di via Apani, al confine con il comune di San Vito dei Normanni, buona parte della refurtiva sottratta nel corso della rapina perpetrata in una tabaccheria a San Vito dei Normanni avvenuta il 23 gennaio scorso: in quella circostanza tre persone con il volto coperto e armate di pistola usarono un estintore a polvere per creare confusione e per inibire la visibilità del sistema di videosorveglianza ed esplosero un colpo di arma da fuoco prima di fuggire con l’incasso della serata, il portafogli del titolare e altri oggetti.

Tra gli oggetti ritrovati dagli investigatori c’è proprio l’estintore utilizzato per l’azione delittuosa, il portafogli del titolare del tabacchino, un cassetto contenente varie ricevute di pagamento del sistema “Lottomatica”, nonché guanti e passamontagna, su cui saranno eseguiti accertamenti tecnico scientifici per evidenziare tracce di Dna. Il nascondiglio, come spesso accade, potrebbe essere in una zona agevole da raggiungere e facile da vigilare per i malfattori, quindi vicino a loro interessi personali, casa, lavoro ovvero parenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione