Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 06:53

nel brindisino

Con un macete
contro moglie e figlia

BRINDISI - Con il machete ha tentato di sfondare la porta dell’abitazione dove si erano rifugiate la moglie 40enne e la figlia adottiva di quest’ultima, una 20enne, entrambe esasperate per i continui maltrattamenti in famiglia: per questo motivo i carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari un78enne di San Vito dei Normanni (Brindisi). I fatti si sono verificati a San Vito dei Normanni la notte scorsa. Secondo quanto accertato, solo l’intervento dei militari ha evitato conseguenze più gravi per le due donne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione