Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 04:17

Arrestato un 26enne

S. Vito, picchiato con mazza
«Paga i debiti di tuo figlio»

Vittima un bracciante agricolo di 61 anni. Denunciato anche un 17enne per l'aggressione

San Vito dei Normanni: cercano di estorcere danaro a un bracciante agricolo – arrestato un censurato e denunciato un minore.
Hanno picchiato un agricoltore con una mazza da baseball perchè si era rifiutato di consegnare denaro. Francesco Colella, 26 anni e un ragazzo di 17 anni, sono ritenuti responsabili di tentata estorsione e lesioni personali. I due (il primo è finito in carcere, l'altro è stato denunciato in stato di irreperibilità, nel primo pomeriggio di ieri si sono presentati a casa di un bracciante agricolo di 61 anni chiedendogli di pagare un debito di denaro dei figli dell’uomo.
Al rifiuto i due si sono scagliati contro il malcapitato colpendolo con una mazza da baseball, con calci e pugni, dandosi successivamente alla fuga. Colella veniva rintracciato alcuni minuti dopo presso la propria abitazione e arrestato, mentre il minorenne si è reso irreperibile.
I carabinieri nel corso del sopralluogo hanno repertato la mazza adoperata per colpire la vittima, che era stata gettata all’interno di un cespuglio nelle vicinanze del luogo del delitto. Il bracciante picchiato è stato medicato all’ospedale di Brindisi per le cure del caso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione