Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 18:57

Fasano

Multe pagabili in misura ridotta
ma il conto corrente... non esiste

Multe pagabili in misura ridotta  ma il conto corrente... non esiste

FASANO - «E io pago!». Ma... a chi?

Solo a Fasano le multe si pagano su un conto corrente che… non c’è. Ha dell’incredibile la scoperta fatta, ieri mattina, dopo un’ora di fila fatta all’ufficio postale, da un automobilista fasanese: sul bollettino di conto corrente allegato al verbale di infrazione alle norme del Codice della strada che gli era stato recapitato (con tanto di raccomandata con ricevuta di ritorno) dal Comando della polizia municipale è riportato il numero di un conto che è stato chiuso da tempo. Assurdo, ma vero. Manco a dirlo, l’automobilista non ha potuto pagare (in misura ridotta, dato che intendeva effettuare il pagamento nei cinque giorni concessi dalla legge) la multa. E pensare che il malcapitato si era dovuto sorbire un’ora di fila alla Posta (ieri era giorno di pagamento di pensioni e l’ufficio era più affollato del solito).

Come abbiano fatto al Comune a non accorgersi che i bollettini di conto corrente che inviano in allegato ai verbali di infrazione al Codice della strada sono… carta straccia è un autentico mistero. Il bello – si fa per dire – è che nella comunicazione che la Polizia locale invia all’automobilista indisciplinato di turno viene spiegato con dovizia di particolari in che modo è possibile pagare la multa. Solo che, dettaglio assolutamente non secondario, il conto corrente dove andare ad effettuare il versamento è estinto. Se non fosse per il fatto che una “distrazione” (di chi?) del genere causa disagio (e non poco) ai cittadini, ci sarebbe quasi da sorridere. Anzi, da ridere.

m. mong.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione