Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 23:45

aperta inchiesta

Dializzato morì
in incidente ambulanza

Dializzato morìin incidente ambulanza

BRINDISI - Un’inchiesta per omicidio colposo è stata avviata dalla Procura di Brindisi per fare chiarezza sulla morte di un dializzato, Cosimo Santoro, 72 anni, uno dei due trasportati a bordo di un’ambulanza che, per cause da accertare, il 10 gennaio scorso finì contro un albero nel Brindisino, tra Villa Castelli e Francavilla Fontana. Il pm Iolanda Daniela Chimienti, a seguito di un esposto presentato dai famigliari dell’uomo, ha disposto l’autopsia: l’incarico sarà conferito al medico legale mercoledì 1 febbraio.
Il 10 gennaio scorso nel Brindisino imperversava il maltempo e le strade erano ricoperte di ghiaccio e neve. Secondo quanto ricostruito dai legali, l’uomo fu subito condotto al Pronto soccorso dove gli fu diagnosticata la frattura di una clavicola. Fu dimesso, a quanto sembra dopo aver firmato il consenso, e il giorno dopo nuovamente ricoverato d’urgenza per traumi alla testa che spinsero i medici a eseguire un intervento chirurgico. L'uomo morì il 23 gennaio scorso nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi. Il conducente del mezzo, un volontario di un’associazione che trasporta i dializzati da casa in ospedale, ha sporto denuncia contro ignoti dichiarando di aver perso il controllo del mezzo a causa di un’auto pirata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione