Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 12:00

3 anni e 4 mesi a "Vincenzo"

Brindisi, condannato il prof
per i «massaggi a luci rosse»

Condannata anche la convivente del docente di Unisalento

Massaggi hard a Lecce chiesta la condanna  per il docente cinese

BRINDISI  - Il gup del tribunale di Brindisi, Paola Liaci, ha deciso tre condanne al termine di un processo con rito abbreviato affrontato dal docente dell’Unisalento Chu Wengchang detto Vincenzo, 58 anni, residente a Lecce e dalla sua compagna Yu Lijuan detta Sofia, con l’accusa di aver fatto parte di un’associazione per delinquere dedita allo sfruttamento della prostituzione attraverso alcuni centri massaggi di Brindisi, Lecce, Gallipoli e Taranto.
Il professore di algebra e la convivente, difesi dall’avvocato Fabio Di Bello, sono stati condannati a 3 anni e 4 mesi. L’accusa aveva chiesto una pena di 4 anni e 10 mesi ma il giudice ha concesso ai due le attenuanti generiche, considerandole equivalenti alle contestate aggravanti.
Le indagini sul presunto giro di 'massaggi hard’furono condotte dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi che nel settembre dello scorso anno arrestarono 10 persone. Secondo quanto emerso, nelle strutture sarebbero state impiegate 'massaggiatricì costrette con violenza a prostituirsi minacciate di subire conseguenze e in caso di rifiuto. Una terza imputata ha patteggiato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione