Sabato 21 Luglio 2018 | 23:04

Brindisi

Sequestrati quattro quintali
di marijuana dalla Gdf
Tre scafisti in manette

Sequestrati quattro quintali  di marijuana dalla Gdf  Tre scafisti in manette

BRINDISI - Tre scafisti arrestati e il sequestro dell’ennesimo importante carico di «erba» - circa 400 chili di droga - proveniente dall’Albania. Nella serata di sabato le fiamme gialle hanno bloccato un gommone che trasportava marijuana diretto in Italia. L’ennesimo inseguimento in mare è stato portato a termine nelle acque al largo di Brindisi ad opera delle unità navali della Guardia di finanza.

L’intervento è stato condotto dalle vedette del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, chiamato a contrastare i traffici illeciti via mare diretti in Puglia e dalle le unità del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto, specializzato in operazioni a largo raggio nonché Centro di coordinamento locale per l’operazione «Triton» dell’Agenzia Europea Frontex.

Nel pomeriggio di sabato, al largo di Brindisi, i mezzi navali del Corpo sono riusciti a localizzare il gommone carico di involucri di sostanza stupefacente che navigava a forte velocità verso le coste brindisine. Dopo un inseguimento, le vedette delle Fiamme Gialle sono riuscite a bloccare la corsa del mezzo, nonostante i tre scafisti - nel frattempo - avessero cercato di alleggerirsi del prezioso carico per acquisire maggiore velocità.

All’operazione hanno preso parte anche due unità navali della Guardia di Finanza schierate in Albania.

Il gommone, lungo circa 8 metri con due motori fuoribordo da 135 cavalli ciascuno, è stato trasportato agli ormeggi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Brindisi e sottoposto a sequestro.

Gli scafisti, due brindisini con vari precedenti penali di 42 e 31 anni e un albanese di 22, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e messi a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. Lo stupefacente trasportato, circa 400 kg di marijuana - confezionato nei consueti involucri resi impermeabili - è stato sequestrato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia Foto

 
La «veggente» Sveva rinviata a giudizio

La «veggente» Sveva
rinviata a giudizio

 
Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

Brindisi, truffa da 4 milioni di euro: rinviata a giudizio l'ex veggente

 
Paga il parcheggio usando l’app ma la Multiservizi lo multa

Paga il parcheggio usando l’app
ma la Multiservizi lo multa

 
Allarme alga tossica, il sindaco vieta la balneazione in alcune zone

Fasano, allarme alga tossica
il sindaco vieta la balneazione 

 
Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

Brindisi, in mare dilaga l'alga tossica: sconsigliata balneazione

 
Brindisi, omicidio Di Coste, il pm chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

Brindisi, omicidio Di Coste, il pm
chiede l'ergastolo: assolti due fratelli

 
Erano finiti sotto processo per aver trasmesso una partita

Erano finiti sotto processo
per aver trasmesso una partita

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS