Cerca

Molte denunce

Francavilla, palpeggiatore
seriale catturato dai Cc

Francavilla, palpeggiatoreseriale catturato dai Cc

FRANCAVILLA - Palpeggiatore seriale di ragazzine viene raggiunto da un’ordinanza di misura di sicurezza personale e viene rinchiuso in una comunità terapeutica.
Dopo l’arresto, avvenuto in flagranza di reato, nell’aprile scorso, per un 19enne francavillese, di cui gli investigatori non hanno reso note le generalità, è arrivata l’assoluzione perchè i giudici lo hanno ritenuto incapace di intendere e di volere. A stretto giro di tempo il sostituto procuratore della Repubblica Francesco Carluccio ha chiesto e ottenuto dal gip Stefania De Angelis l’emissione di una misura di sicurezza personale a carico del giovane francavillese. A notificare al 19enne il provvedimento sono stati i carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, che si sono recati in trasferta a Latiano. Nella sostanza per il giovane francavillese non cambia niente: sino all’altro giorno era detenuto in regime di arresti domiciliari all’interno della comunità Avvenire, adesso resterà all’interno dello stesso centro in regime di libertà vigilata.
Nell’aprile scorso, il 19enne francavillese, che non è nuovo a “imprese” di questo genere, percorrendo via Giordano, la strada che da viale Lilla conduce a piazza Verdi, ha palpeggiato sul sedere alcune ragazzine. Alla scena ha assistito un carabiniere che, libero dal servizio, si trovava all’esterno della sua abitazione. Immediatamente il militare dell’Arma è sceso per strada e ha raggiunto la studentessa che era stata palpeggiata sul fondoschiena. Il carabiniere si è fatta spiegare dalla ragazzina quello che era successo e si è lanciato all’inseguimento del molestatore. Mentre percorreva via Giordano il militare dell’Arma ha prima incrociato un gruppetto di ragazzine che avevano subito le stesse attenzioni da parte del giovane e, a seguire, ha incontrato il padre di una studentessa che era alla ricerca del molestatore. Al carabiniere l’uomo ha detto che cinque minuti prima sua figlia era rincasata piangendo e le aveva raccontato che, mentre tornava a casa a conclusione della giornata di scuola, era stata palpeggiata sul sedere da un ragazzo, che subito dopo era fuggito via. Con l’aiuto di una pattuglia dell’Arma della stazione di Francavilla, che nel frattempo era arrivata sul posto a dare man forte al collega, il militare dell’Arma ha rintracciato il molestatore di ragazzine. Il 19enne era dalle parti della sua abitazione, che dista poche decine di metri da via Giordano. Lo studente è stato condotto in caserma. Fatto accomodare sul sedile posteriore dell’auto di servizio dei CC, il 19enne è stato subito portato via dal luogo dove era avvenuti i palpeggiamenti per preservarlo dal rischio – più che concreto – che il genitore della ragazzina a cui aveva toccato il sede potesse dargli una sonora lezione.
Non era la prima volta che lo faceva. Nel recente passato, quando era ancora minorenne, lo studente francavillese si è reso protagonista di fatti analoghi. Sono tre gli episodi di molestie, sempre in danno di ragazzine, di cui è stato accusato. Per uno di quei fatti, conclusosi il processo a suo carico, ha ottenuto l’affidamento in prova ai servizi sociali. Non ha resistito alla tentazione: nel luglio scorso si è messo a fare su e giù lungo via Giordano, una strada molto usata dagli studenti, e si è messo a toccare il sedere alle ragazzine. Acciuffato dai carabinieri, così come disposto dal sostituto procuratore della Repubblica Francesco Carluccio, che era di turno in Procura quando è successo il fatto, in quel frangente è finito agli arresti domiciliari. Incassata l’assoluzione perchè i giudici lo hanno ritenuto incapace di intendere e di volere, lo stesso pm ha sollecitato al gip l’emissione di una misura di sicurezza a carico del giovane, che in questi mesi si è reso protagonista di diverse “evasioni” dalla comunità in cui il giudice lo aveva spedito. Il giudice delle indagini preliminari, concordando con le conclusioni a cui era giunto il pm, ha disposto che per il momento il palpeggiatore seriale francavillese resti “rinchiuso” all’interno della comunità di Latiano. In questo modo non avrà la possibilità, anche se lo volesse, di importunare giovani studentesse lungo la pubblica via.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400