Cerca

occupazione

L'Eni conferma investimenti
nel sito di Brindisi

L'Eni conferma investimenti nel sito di Brindisi

L’ENI si impegna con i sindacati a investire su Chimica di base e Chimica verde, rinviando a ottobre la definizione del piano industriale 2017-2020.

«L’ENI, complice l’utile positivo conseguito dalla partecipata Versalis nel primo semestre 2016, ha finalmente riconosciuto il valore strategico della Chimica italiana e ha rassicurato la FIALC CISAL rappresentata nell’incontro da Gualtiero Barletta e Massimo Pagliara, in merito al piano industriale 2017-2020».

E’ quanto ha dichiarato con cauto ottimismo Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, dopo l’incontro tra la Multinazionale e la organizzazione sindacale che chiedeva garanzie sul futuro dei lavoratori e dell’Azienda. L’ENI ha anticipato che verranno riconfermati gli investimenti nella chimica verde con il consolidamento della Chimica di base e nel sito di Brindisi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400