Cerca

Misterioso attentato

S. Michele, colpi di fucile
su mezzi di un autosalone

S. Michele, colpi di fucilesu mezzi di un autosalone

San Michele Salentino Un’autentica «pioggia di piombo» contro gli automezzi parcheggiati nella concessionaria.
È il mistero più fitto circa l’attentato messo a segno nella tarda serata di giovedì ai danni dell’autosalone Matarrese, specializzato nel commercio di automezzi pesanti e furgoni situato lungo la San Vito-Francavilla.
La scoperta dell’incursione all’interno dell’attività commerciale dell’imprenditore Francesco Matarrese sarebbe avvenuta intorno alle 23.
Uno scenario preoccupante quello presentatosi sotto gli occhi degli esercenti che si sono trovati di fronte un paio di veicoli «sforacchiati» all’altezza del parabrezza da una rosata di pallini partiti probabilmente da un fucile calibro 12.
Due i mezzi finiti nel mirino degli attentatori, si tratterebbe di un paio di furgoni colpiti proprio al centro del parabrezza da distanza ravvicinata.
Alla vista di quanto accaduto i proprietari dell’autosalone hanno immediatamente avvertito i carabinieri della locale stazione sporgendo denuncia.
Sul posto oltre ai militari contattati si sono recati anche gli uomini della compagnia di San Vito dei Normanni coordinati dal capitano Diego Ruocco.
Stretto il riserbo sulla vicenda che ha fatto scattare indagini serrate alla ricerca degli autori e del movente del gesto. Un atto intimidatorio di inaudita violenza contro un commerciante molto noto e stimato per non solo nella sua città.
I militari hanno svolto i rilievi del caso ed ora lavorano per ricostruire un difficile rompicapo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400