Cerca

industria

Sanofi Brindisi
50 anni di attività

stabilimento Sanofi Brindisi

BRINDISI - «Produzione per 50 milioni di euro ed esportazioni per 23 milioni di euro nel solo 2014». Sono i dati forniti da Sanofi riguardo allo stabilimento di Brindisi che ha celebrato i 50 anni di attività presentando a istituzioni ed esperti del comparto farmaceutico e biotecnologico in Puglia i dati tratti dalla prima edizione del «Contributo di Sanofi Italia al Paese». In base allo studio condotto il sito di Brindisi ha avuto un impatto sull'economia del Paese pari a 38 milioni di euro sul Pil (+ 0,65%) e 15 milioni di euro sui contributi fiscali (+ 0,36%). Il contributo all’occupazione è stato di 459 occupati tra diretti e indiretti (per ogni lavoratore del sito di Brindisi ce ne sono + 0,9 che lavorano nel sistema economia a livello Paese).

In occasione della presentazione dei dati sull'impatto del sito di Brindisi al sistema economico italiano, si è svolta la tavola rotonda «Prospettive e sviluppo del comparto farmaceutico e biotecnologico in Puglia», a palazzo Nervegna, a Brindisi. «In Italia Sanofi conta su una presenza industriale importante e fortemente radicata nel territorio. L’industria farmaceutica è un settore strategico per la salute e la ricchezza italiana, fattore chiave della crescita e di esportazione. Tuttavia, il contributo dall’industria farmaceutica è ancora largamente sottovalutato. I farmaci sono visti principalmente come un costo, e non come un valore per la salute» ha detto Alexander Zehnder, presidente e amministratore Delegato di Sanofi Italia.

«Siamo orgogliosi del valore che Sanofi porta al nostro territorio. Il sito di Brindisi, attivo dal 1966, attrae investimenti, crea occupazione e indotto. Contribuiamo allo sviluppo dell’economia del territorio grazie al ruolo strategico che il sito di Brindisi ha all’interno del mondo industriale di Sanofi in Italia e nel mondo» ha invece dichiarato Giovanni Morelli, direttore dello stabilimento Sanofi di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400