Cerca

Brindisi, caso modello

Il barbone netturbino
che ripulisce la città

Mentre si profila una nuova crisi qualcuno si rimbocca le maniche

barbone netturbino brindisi

Sembra che dorma in piazza Cairoli tutte le notti e che nella vita non abbia alcuna occupazione.
Ma dimostra un grande senso del decoro urbano forse anche al di sopra di alcuni brindisini. Il «barbone-netturbino». Non è la prima volta che si arma di scopa ed inizia a ramazzare lungo i corsi principali.
E coi tempi che corrono la sua opera si rivela particolarmente preziosa anche perchè è a titolo del tutto gratuito. Anche sabato sera, mentre in tanti erano in giro a divertirsi lui spazzava lungo corso Umberto cercando così, a suo modo di rendere un servizio alla città che lo ospita, non si sa se con la stessa cortesia e rispetto che pure meriterebbe vista la spontaneità e gratuita del gesto. Mentre il clochard-netturbino si prodiga, i netturbini di professione ricevono le lettere di licenziamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400