Cerca

Martedì 22 Maggio 2018 | 11:58

latiano

«L'ascensore del Castello
senza le autorizzazioni va demolito»

Lettera della Soprintendenza al Comune per quel «torrino» in cemento alto 18 metri che svetta da alcuni giorni sul retro di Palazzo Imperiali

ascensore sul castello

LATIANO - Il vano ascensore in cemento rivestito di tufo bianco, realizzato poche settimane fa sul retro del Castello degli Imperiali - il più antico monumento del paese - potrebbe presto essere demolito.

L’ipotesi - contenuta in una nota ufficiale - è stata comunicata al Comune, dalla stessa Soprintendenza ai beni Architettonici. «Il ripristino dei luoghi dovrebbe avvenire entro 30 giorni».

«Teoricamente - spiegano alla Soprintendenza - il Comune dovrà rispondere e eventualmente fornire i documenti che autorizzavano la realizzazione del manufatto». «Autorizzazioni che ai nostri Uffici - dicono - non risulterebbero essere state mai concesse».

Il «torrino» in cemento alto 18 metri e rivestito in tufo bianco svetta da alcuni giorni sul retro di Palazzo Imperiali.
Il Palazzo baronale di Latiano, detto Castello, trova le sue origini nel periodo medioevale. Una delle poche testimonianze della storia di questo piccolo centro. Dopo l’ultimo restauro compiuto nel 2004 la Sovrintendenza ai Beni architettonici di Lecce «fece» realizzare un ascensore per consentire anche ai disabili l’accesso al piano restaurato. Un’ opera posticcia che già a quel tempo sollevò non poche perplessità sul tipo di soluzione che non teneva conto dell’armonia storica del bene.

Lavori che sono poi continuati negli ultimi anni per salvaguardare questo edificio al cui interno sono custodite importanti testimonianze artistiche tra le quali la bellissima sala con le volte decorate dall’artista Agesilao Flora che rischiavano di essere danneggiate per le infiltrazioni causate dalla mancanza di una copertura dell’intero immobile. Realizzata la quale il castello si è arricchito di un altro piano. Per raggiungere il quale il Comune nel 2014 aveva pensato di allungare il vano dell’ascensore.
«Intervento questo - che non risulterebbe, pare - essere stato approvato dalla Sovrintendenza per i Beni storici di Lecce».
Della vicenda si è interessato in queste settimane anche il ministero per i Beni Culturali e lo stesso direttore generale della Soprintendenza.

Ieri, la notizia della nota ufficiale giunta al Comune, dopo che nei giorni scorsi c’era stato un sopralluogo della Sorprintendenza, è stata confermata dal sindaco Mino Maiorano. Il quale si è riservato di commentare solo «dopo avere approfondito e esaminato le carte autorizzative dell’intervento» che secondo il funzionario «ci sarebbero».

I tecnici avevano spiegato che quella realizzata era «l’unica soluzione compatibile con una opera già esistente» e che con una somma di poco superiore ai 53mila euro «bisognava consentire ai cittadini di raggiungere ed utilizzare il secondo piano al di sopra della Sala Flora (restaurata)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mesagne, sequestrata dai Nasuna casa di riposo abusiva

Mesagne, sequestrata dai Nas una casa di riposo abusiva

 
M5S e Xylella Puglia - Da sinistra i pentastellati Antonella Laricchia, Gianpaolo Cassese, Cristan Casili, Ruggiero Quarto, Patty L’Abbate, Giovanni Vianello, Vincenzo Garruti e Maria Soave Alemanno

M5S programma in 10 punti per sconfiggere Xylella in Puglia

 
Brindisi, gli ormoni al compagno«sportivo» li pagava l'ex marito

Brindisi, gli ormoni al compagno «sportivo» li pagava l'ex marito

 
costa brindisina

A Brindisi lidi privati fuorilegge:
il Comune non sa che esistono

 
Rapina a dipendente societàslot: 2 arresti nel Brindisino

Rapinatore cantante smascherato
grazie a un video su Youtube

 
Falso finanziere venderiviste e gadget: denunciato

Falso finanziere vende
riviste e gadget: denunciato

 
Agguato nella movidaferito 23enne a Brindisi

Agguato nella movida, ferito
23enne a Brindisi: interviene il prefetto

 
Regione Puglia: chi si sottopone a test Hiv non dovrà essere registrato

Hiv, circolare Regione Puglia: «Nelle Asl test anonimi»

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Scuola: flash mob a Napoli dopo scritte offensive

Scuola: flash mob a Napoli dopo scritte offensive

 
Mondo TV
Aereo caduto a Cuba, morta una delle 3 sopravvissute

Aereo caduto a Cuba, morta una delle 3 sopravvissute

 
Spettacolo TV
Nozze in vista per Hugh Grant

Nozze in vista per Hugh Grant

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

 
Economia TV
Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

 
Calcio TV
Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta