Cerca

Ostuni

Perseguita l'ex e le fa perdere lavoro
un 59enne agli arresti domiciliari

Si presentava personalmente ovunque la donna si trovasse, giungendo a minacciare tutti gli uomini che le si avvicinavano dichiarando che la donna era di «sua proprietà»

Perseguita ex e le fa perdere lavoro un 59enne agli arresti domiciliari

OSTUNI (BRINDISI) - Avrebbe perseguitato la sua ex fino a farle perdere il posto di lavoro, presentandosi personalmente ovunque si trovasse e giungendo a minacciare tutti gli uomini che le si avvicinavano dichiarando che la donna era di 'sua proprietà'. Con l’accusa di stalking, la polizia di Ostuni ha arrestato un uomo di 59 anni, originario di Ceccano (Frosinone) e residente a San Michele Salentino.

Nei suoi confronti è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari richiesta dal pm Simona Rizzo e disposta dal gip Stefania De Angelis. La persecuzione sarebbe avvenuta a partire dal 2012, quando la donna aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale. La donna, che faceva la badante, dopo aver perso il lavoro aveva iniziato ad andare nei campi, come bracciante agricola. Ma anche lì l’ex compagno si sarebbe presentato «determinandole - scrive il gip nell’ ordinanza - un perdurante stato di ansia e di agitazione». Nel corso di una perquisizione nell’automobile del 59enne è stato trovato un coltello a serramanico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400