Cerca

Iniziati i lavori

Commissione antimafia in Puglia
«Legame con politica legittima clan»

Fino a mercoledì 24 febbraio serie di appuntamenti nel corso dei quali sarà presa visione della situazione dell’intero distretto giudiziario, composto dai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto

Commissione antimafia in Puglia «Legame con politica legittima clan»

MESAGNE (LECCE) - «Il rapporto tra mafia e politica continua ad essere un canale indispensabile perché le organizzazioni criminali si possano legittimare». Lo ha detto questa mattina a Mesagne (Lecce) il vice presidente della Commissione parlamentare antimafia, Claudio Fava. Oggi in Salento sono cominciati i lavori della Commissione, che guidata dal presidente Rosy Bindi - proseguiranno fino a mercoledì 24 febbraio con una fitta serie di appuntamenti nel corso dei quali sarà presa visione della situazione dell’intero distretto giudiziario, composto dai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto.

A Mesagne, si è svolto il primo sopralluogo presso la masseria Canali, bene confiscato all’ex boss della Scu Carlo Cantanna e che ora è diventata una masseria didattica affidata alla cooperativa «Terre di Puglia-Libera Terra». Al sopralluogo non era presente la presidente della Commissione, Rosy Bindi, attesa nel pomeriggio alle 16.30 in Prefettura, a Lecce, dove saranno ascoltati i vertici locali delle forze dell’ordine, della Dia e i prefetti di Lecce e Brindisi. I parlamentari presenti erano Fava, Tomaselli, Sarti, Giarrusso e Zizza.

«Dobbiamo intervenire su questo aspetto. Questa masseria sequestrata tanto tempo fa - ha detto Fava - è diventata un luogo che offre occupazione, lavoro, che ha restituito alla collettività quello che era un luogo di spaccio e profitto. Fa parte di quelle storie che devono essere raccontate, simbolo di un paese possibile che domani potrà sbarazzarsi definitivamente di ogni presenza mafiosa». Fava ha poi fatto riferimento all’audizione tenuta nei giorni scorsi, a Roma, dal presidente Emiliano dalla quale trapela, ha detto il vice presidente della commissione, «la necessità di questa missione in Puglia, peraltro programmata da tempo. Cercheremo in questi giorni di verificare queste premesse con grande attenzione. La Puglia è un territorio che ha bisogno di uno sguardo attento e di una cura particolare, che ha bisogno di trovare una qualità diversa della politica, una grande attenzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400