Cerca

Protesta degli anarchici vicino al Cie di Brindisi Lanciate bombe carta

Protesta degli anarchici vicino al Cie di Brindisi Lanciate bombe carta
BRINDISI – Un gruppo composto da una trentina di persone facenti capo a gruppi anarchici ha lanciato questo pomeriggio bombe carta, protestato e inneggiato all’evasione nei pressi del Centro di identificazione ed espulsione di Restinco, alla periferia di Brindisi. In 18 sono stati identificati e condotti in questura dove i poliziotti della Digos stanno procedendo con gli accertamenti.

Per buona parte si tratta delle stesse persone che erano entrate in azione il 31 ottobre scorso, sempre nei pressi del Cie, che dopo un periodo di chiusura ha riaperto i battenti il 6 ottobre scorso. In quella circostanza in 16 erano stati denunciati con le accuse di vilipendio alle Forze Armate, adunata sediziosa, accensioni ed esplosioni pericolose, manifestazione non autorizzata e istigazione a disobbedire alle leggi. Nella settimana precedente invece un altro gruppo nutrito di dimostranti aveva lanciato all’interno del Cie, che ospita una cinquantina di stranieri che attendono di essere espulsi,  biglie contenenti istruzioni per fuggire e numeri di telefono da chiamare per ottenere supporto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400