Cerca

Rifiuti: Brindisi; ordinanza per risolvere emergenza

Rifiuti: Brindisi; ordinanza per risolvere emergenza
 BRINDISI – Il presidente della Provincia di Brindisi, Maurizio Bruno, al termine di un incontro con i sindaci del Brindisino, ha firmato un’ordinanza che impone alla società Formica Ambiente, che gestisce una discarica di rifiuti speciali a Brindisi, di accogliere i rifiuti che provengono dall’impianto di biostabilizzazione gestito dalla ditta Nubile. Presso la struttura conferiscono i rifiuti solidi urbani tutti i comuni della provincia di Brindisi.

La soluzione è stata individuata di concerto con il prefetto di Brindisi, Nicola Prete, dopo che dallo scorso sabato la spazzatura era rimasta per le strade. La discarica 'Formicà tornerà ad accettare quindi i rifiuti, per un complessivo di tremila tonnellate di prodotto, in attesa di soluzioni alternative. Aveva cessato di farlo dopo aver rilevato delle anomalie nella composizione degli stessi.

A contribuire all’emergenza è anche il sequestro penale eseguito nel maggio scorso della discarica di Autigno, di proprietà Comunale, gestita sempre da Nubile, e deputata al conferimento: sulla stessa c'è una inchiesta per reati ambientali e per ipotesi di omesso controllo a carico dei dirigenti di Comune, Provincia e Arpa. Sono infatti stati rilevati superamenti dei parametri di legge per i metalli pesanti nei pozzi e nella falda.

Al termine della riunione di questa mattina, il presidente della Provincia e il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, hanno chiesto un immediato intervento della Regione Puglia, ribadendo che la soluzione individuata è solo temporanea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400