Cerca

Latiano, cittadini finanziano  lavori della palestra scolastica

Latiano, cittadini finanziano  lavori della palestra scolastica

LATIANO - Aspettando la «Buona scuola», a Latiano è partito concretamente ieri l’esperimento della «Bella scuola» dei cittadini. L’iniziativa «Doniamo lo sport ai nostri figli», promossa dall’Associazione culturale «L’Isola che non c’è» e patrocinata dal Coni-Puglia, dall’Istituto comprensivo di Latiano e da Federalberghi-Brindisi, ha come obiettivo la ristrutturazione parziale della palestra comunale della scuola «Benedetto Croce», in serio stato di degrado.

Ieri sono iniziati i lavori di tinteggiatura finanziati con i contributi dell'iniziativa lanciata nei mesi scorsi dalla Associazione culturale.

Parte della somma raccolta (finora oltre 2mila euro), attraverso la «vendita» delle 450 bottiglie di vino donate da «Cantine Risveglio» di Brindisi (con una etichetta dedicata e realizzata dagli stessi studenti degli istituti scolastici di Latiano), è servita per l'acquisto della vernice e di altro materiale.

Il lavoro verrà eseguito dagli addetti della cooperativa «Ariete» del Comune. A coordinare (gratuitamente) l'intervento l'architetto Maria Formosi e in rappresentanza dell'Associazione, Giancosimo Pagliara.

I lavori di tinteggiatura dovrebbero concludersi entro pochi giorni. Nel frattempo si sta cercando di reperire ulteriori fondi (circa 4/5 mila euro?) per sostituire il pavimento in linoleum e/o per l'acquisto di attrezzature e arredi nuovi degni di una struttura dove i ragazzi possano praticare lo sport in sicurezza.

«L’avvio dei lavori - spiega il presidente dell’Isola che non c’è, Tiziano Fattizzo - è la dimostrazione che la generosità e l’impegno dei cittadini paga». Poi Fattizzo aggiunge: «Noi speriamo di poter raccogliere altri fondi per realizzare quegli ulteriori interventi necessari e rendere la palestra fruibile e sicura, non solo per gli alunni della scuola, ma anche per le associazioni sportive che utilizzano il promeriggio quella palestra».

A questo proposito il presidente lancia un appello (già raccolto da famosi artisti locali: Conte, Cariolo, Giuliano e Ciracì, le cui opere saranno oggetto di una asta pubblica) a consiglieri comunali, amministratori pubblici, associazioni sportive, genitori e cittadini, affinchè partecipino a questa iniziativa attraverso la donazione di un contributo per una bottiglia di vino o versando direttamente sul conto della scuola - Istituto Comprensivo Latiano, aperto presso Banca Carime Latiano e l’Ufficio Postale di Latiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400