Cerca

Brindisi, assessore si autosospende maggioranza in bilico

Brindisi, assessore si autosospende maggioranza in bilico
Il sindaco Mimmo Consalese alle prese con una maggioranza traballante. Oltre all’autosospensione da assessore di Antonio Ingrosso, c’è la rimessione della delega alla Programmazione economica di Francesco Cannalire, gesto che, sommato al disimpegno di Francesco Renna danno l’idea di una compagine amministrativa più debole. I bene infornati dicono che Renna abbia esplicitamente richiesto al sindaco una visibilità maggiore e l’incarico di vicesindaco e sembra che la risposta del primo cittadino sia stata «picche».

In ogni caso la maggioranza avrà modo di confrontarsi il prossomo due settembre quando si terrà il vertice convocato dal primo cittadino che non risparmia commenti sulle modalità di comunicazione: "Scopro dai siti internet che l'Assessore Ingrosso avrebbe rassegnato le dimissioni. E' quantomeno singolare che lo abbia fatto senza avvertire la sensibilità di comunicarlo a chi a suo tempo gli ha conferito la delega e che in questi mesi lo ha difeso contro tutto e tutti. Ed appare ancora più strano il fatto che oggi Ingrosso si sarebbe dimesso quando solo venerdì scorso mi ha illustrato tutte le iniziative che intende portare avanti a settembre per dare finalmente risposte convincenti al problema legato all'emergenza-casa".

"Quanto, invece, ad una eventuale richiesta di chiarimenti che il consigliere Cannalire avrebbe formulato al sottoscritto - aggiunge Consales - in relazione agli sviluppi della vicenda-Pug e soprattutto al progetto presentato da un privato per la realizzazione di un villaggio dello sport, sarei felice se lo facesse realmente, così potrà smetterla di fare il solito chiacchiericcio da bar, ipotizzando compravendite di suoli e altre situazioni poco chiare che non appartengono al mio modo di agire e che, pertanto, non consentirei mai di far avallare dalla mia Amministrazione. Se più semplicemente il problema è rappresentato dal fatto che il privato in questione non si è presentato ad ogni singolo consigliere, allora il problema non esiste: lo inviteremo ad illustrare il progetto in una sede pubblica, fornendo dettagli sulla origine della proprietà dei suoli, sulle caratteristiche del villaggio, sull'investimento e sui ritorni occupazionali previsti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400