Cerca

Brindisi, fucilata contro finestra 2 in manette in poche ore

Brindisi, fucilata contro finestra 2 in manette in poche ore
BRINDISI – Un colpo di fucile calibro 12 caricato a pallini è stato sparato contro la finestra di una abitazione, oggi a mezzogiorno, in piazza Botticelli al rione Paradiso di Brindisi. L’agguato non ha provocato danni, ma per strada c'erano anche alcuni bambini che stavano giocando.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi, la fucilata sarebbe stata esplosa da  un’auto in corsa, contro la finestra al secondo piano di un palazzo: nell’appartamento c'era una famiglia. Non sono stati provocati danni, nè vi sono state conseguenze alle persone. 
Grazie a un'indagine lampo, sono state arrestate due persone dai carabinieri del comando provinciale e dai poliziotti della Squadra mobile di Brindisi: uno dei due - secondo quanto accertato dagli investigatori – sarebbe l’autore dell’azione intimidatoria, Gianluca Tanzarella, 41 anni. L’altro è un 27enne, posto ai domiciliari, a casa del quale il primo avrebbe cercato rifugio per sfuggire alle ricerche.
In una cassa di legno sotterrata nel giardino dell’abitazione è stata ritrovata un’arma, un fucile a canne mozzate, cal.12, con matricola abrasa, che sarebbe stato usato in mattinata. Le accuse sono di spari in luogo pubblico, porto e detenzione abusiva di arma da fuoco e favoreggiamento personale. Indagini sono in corso sul movente: la fucilata è stata sparata a mezzogiorno dal finestrino di un’auto, in una zona in cui c'erano anche molti bambini per strada a giocare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400