Cerca

Sdraio in zona crollo denunciato gestore  lido del Brindisino

Sdraio in zona crollo denunciato gestore  lido del Brindisino
BRINDISI - Per non aver perimetrato a distanza di sicurezza, per renderla interdetta alla balneazione, un’area vicina alla falesia a rischio crollo il titolare di uno stabilimento balneare in località Apani (Brindisi), il Guna Beach, ha subito una sanzione amministrativa e una diffida alla messa in sicurezza come previsto dall’ordinanza comunale. Lo stesso titolare è stato denunciato alla procura di Brindisi, per occupazione abusiva demaniale.
A quanto emerso da un controllo eseguito dalla capitaneria di porto e dai vigili urbani di Brindisi, infatti, lettini e ombrelloni erano stati posizionati sull'arenile in 400 metri quadrati di spiaggia che si trovano al di fuori del confine dell’area data regolarmente in concessione. I militari e gli agenti di polizia municipale hanno inoltre apposto i sigilli all’attrezzatura, sequestro convalidato dal pm di turno, Giuseppe De Nozza: si tratta di 46 sdraio. Il comandante della Capitaneria di porto di Brindisi, il capitano di vascello, Mario Valente, ha ribadito "la sussistenza di pericolo per la sicurezza e l’incolumità dei cittadini nei pressi delle zone soggette al crollo della falesia" e ha invitato i bagnanti "al rispetto dei divieti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400