Cerca

Sfiammate al petrolchimico esposto degli ambientalisti

Sfiammate al petrolchimico esposto degli ambientalisti
BRINDISI – Un nuovo esposto in procura, dopo diversi altri già formulati, è stato presentato dai componenti dell’associazione No al Carbone di Brindisi in seguito a una fiammata della torcia dello stabilimento petrolchimico avvenuta il 2 luglio scorso.
"La sfiammata – scrivono in attivisti in una nota – si è verificata proprio nel giorno in cui con dichiarazioni pubbliche i dirigenti Versalis (una delle aziende interne al petrolchimico, ndr) e il primo cittadino Mimmo Consales esprimevano soddisfazione per la conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria del cracking". 

I No al Carbone segnalano "sfiammate continue" dalle torce per quasi due mesi. L’ultima per altro "accompagnata da un’alta colonna di fumo nero visibile dalla provincia".  Nell’esposto presentato l’8 luglio scorso si chiede che vengano effettuate indagini e di accertare anche se il sindaco di Brindisi "abbia adempiuto al suo dovere inerente alla funzione di responsabile della salute pubblica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400