Cerca

Ostuni, cadavere carbonizzato in auto

Ostuni, cadavere carbonizzato in auto
OSTUNI (BRINDISI) – Il cadavere carbonizzato di un uomo è stato trovato all’interno di una Fiat Punto distrutta dalle fiamme alla periferia di Ostuni. Per quanto accertato dai carabinieri che conducono le indagini, si tratterebbe di un 60enne incensurato del posto, di cui era stata denunciata la scomparsa alcuni giorni prima. Il ritrovamento è avvenuto nella tarda serata di ieri in un una stradina isolata che si raggiunge attraverso la provinciale che collega Ostuni alla litoranea.

Il pm di turno, Iolanda Daniela Chimienti, ha chiesto ad un medico legale, Antonio Carusi, di svolgere un esame esterno sul corpo dell’uomo per stabilire le cause della morte e disporrà molto probabilmente l'autopsia. Gli investigatori non escludono che possa trattarsi di un suicidio ma, considerate le modalità, tengono in conto anche altre ipotesi. Nel sopralluogo di ieri non sono stati rilevati segni di violenza: le condizioni del cadavere, completamente divorato dal fuoco, e della vettura, le cui lamiere si sono fuse, rendono però difficile stabilire con esattezza la dinamica dei fatti.

Intanto si scava nella vita del sessantenne scomparso tre giorni fa che sarebbe stato trovato morto carbonizzato nella sua auto, una fiat Punto, nelle campagne di Ostuni (Brindisi).

La vettura bruciata si trovava in un luogo sperduto lungo la provinciale che collega Ostuni alla località marittima del Pilone. Ad accorgersene, un passante. A quanto accertato dai carabinieri, il luogo non dista molto dall’abitazione in cui il sessantenne abitava e all’interno della quale non sono stati trovati biglietti o anomalie tali da poter essere utili alle indagini.
A segnalare giorni fa la sparizione del sessantenne era stato il figlio che abita a Ostuni. Altri due figli vivono invece in Germania dove l’uomo, che percepisce una pensione, ha trascorso molta parte della sua vita da emigrante per motivi di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400