Cerca

Elezioni comunali, oggi i ballottaggi a Matera e in 11 Comuni pugliesi L'affluenza alle 23 in Puglia: 43,17%

Elezioni comunali, oggi i ballottaggi a Matera e in 11 Comuni pugliesi L'affluenza alle 23 in Puglia: 43,17%
BARI - Affluenza in calo nei Comuni dove si sta votando al ballottaggio per le elezioni di sindaci e Consigli comunali. A Matera ha votato alle ore 12 il 15,02% degli aventi diritto. Nel primo turno, due settimane fa, era andato alle urne il 21,74%. Calo ancora maggiore in Puglia nella Bat: la percentuale dei votanti in tarda mattinata è dell'11,68% contro il 21,93 del 31 maggio.

IN PUGLIA - L'affluenza dei votanti alle 23 (negli 11 Comuni) è pari al 43,17%.

A MATERA - L'affluenza dei votanti alle 19 è pari 35,01.

----------------------------------
Si vota anche in alcuni Comuni di Bari, di Brindisi e a Cerignola (Foggia). Complessivamente, sempre alle ore 12, nella provincia di Bari ha votato il 13,9% (20,3% nel primo turno), di Brindisi il 16,73% (20,05%) e a Cerignola il 15,70% (17,51%).

Mentre in Basilicata si vota solo a Matera, sono in totale 11 i Comuni pugliesi, tra cui appunto la città capoluogo della Bat, che tornano alle urne per i ballottaggi.

PUGLIA - A Trani al primo turno Amedeo Bottaro del centrosinistra ha fatto il vuoto ottenendo il 47,48% dei voti e se la vede con Antonio Florio (liste civiche) che è stato preferito dal 14,56% dei tranesi. Non sono stati formalizzati apparentamenti e gli altri candidati sindaci hanno dato libertà di voto. Ai ballottaggi anche quattro Comuni della Città metropolitana di Bari (Altamura, Casamassima, Modugno, Mola di Bari), cinque di Brindisi (Carovigno, Latiano, Mesagne, Oria, San Vito dei Normanni) ed una di Foggia (Cerignola).Tra tutti e 11, il Comune più popoloso in cui si vota oggi è Altamura, 70.484 abitanti, in cui si fronteggiano Giacinto Forte, candidato di un movimento civico e di centrodestra, con il 35,25% del primo turno, ed Antonello Stigliano, di centrosinistra, con il 31,41%. Non c'è stato alcun apparentamento. Il Movimento 5 Stelle, artefice di un buon risultato, ha lasciato libertà di coscienza, invitando comunque a non astenersi. È importante anche la sfida di Cerignola tra Tommaso Sgarro, di centrosinistra, 43,03%, e Francesco Metta, a capo di un raggruppamento civico, 33,14%.

In Puglia il 31 maggio sono stati eletti 36 sindaci tra cui Nicola Giorgino, centrodestra, confermato ad Andria. Eletti anche i sindaci di Accadia, Arnesano, Bitetto, Cagnano Varano, Calimera, Capurso, Carlantino, Carmiano, Casalvecchio di Puglia, Ceglie Messapica, Corigliano d’Otranto, Erchie, Gagliano del Capo, Grumo Appula, Leporano, Maglie, Manfredonia, Martano, Melpignano, Monteiasi, Monteleone, Montemesola, Monteroni di Lecce, Neviano, Novoli, Ordona, Parabita, Porto Cesareo, Rocchetta Sant'Antonio, San Paolo di Civitate, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, Torre Santa Susanna, Uggiano la Chiesa, Veglie.

BASILICATA - Un esponente di rilievo politico con due legislature in Parlamento e sindaco uscente, Salvatore Adduce (Pd e centrosinistra), ed una personalità ben nota della società civile e della vita culturale, Raffaello De Ruggieri, si contendono al ballottaggio la fascia tricolore della città di Matera, capitale europea della cultura.Al primo round del 31 maggio ha votato il 74% del corpo elettorale, pari a 37.026 materani. Adduce precede Raffaello De Ruggieri di circa quattro punti percentuali con il 40,13% dei voti e nella coalizione il Pd si conferma primo partito di Matera con il 18,5%. De Ruggieri ha ottenuto il 36%, poco meno (35,55%) la sua coalizione in cui spicca il risultato della civica «Matera con De Ruggieri» con il 10,64%. Si è apparentato con Angelo Tortorelli (12,98% di consensi personali), unendo così il suo movimento civico “Matera 2020” a quattro liste dell’altro raggruppamento di ispirazione civica «Osiamo per Matera». È stata una campagna elettorale, senza risparmio di battibecchi e schermaglie tra i due avversari. Proprio il riconoscimento di capitale europea della cultura nel 2019 è stato spesso al centro della contesa. Piazze piene agli ultimi comizi di ieri sera. Per Adduce sono saliti sul palco i quattro giovani designati in anticipo come prossimi assessori mentre a sostegno di De Ruggieri ha parlato l’ex sindaco di centrodestra e senatore Nicola Buccico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400