Cerca

Ruba energia elettrica arrestato candidato al consiglio regionale

Ruba energia elettrica arrestato candidato al consiglio regionale
BRINDISI – Un candidato al consiglio regionale della Puglia della lista 'L'altra Puglia", Giancarlo Scalone, è stato arrestato e subito dopo rimesso in libertà per un furto di energia elettrica da 4.500 euro. A quanto accertato dai carabinieri sarebbe a lui riconducibile un allaccio abusivo nelle campagne di Ostuni (Brindisi).
I carabinieri sono intervenuti presso una abitazione rurale in contrada Boccadoro per effettuare un controllo per via della presenza di cavi elettrici che fuoriuscivano dall’abitazione.

Insieme ai tecnici Enel gli investigatori hanno verificato la manomissione del contatore elettrico realizzata bruciando i circuiti elettrici del display e del riallaccio abusivo sulla linea esterna, meccanismo che ha consentito – secondo quanto appurato – di sottrarre energia elettrica ai danni dell’Enel nel periodo compreso tra il febbraio 2012 e il maggio 2015 per un totale di 15.000 kw.

Scalone, che milita da anni nelle fila degli ambientalisti e che ora sostiene il candidato governatore alla Regione per L’Altra Puglia, Riccardo Rossi, è stato arrestato, e il pm di turno pur richiedendo la convalida dell’arresto non ha ritenuto di applicare alcuna misura cautelare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400