Cerca

Grave lutto per il nostro collega Antonio Negro

BRINDISI - È venuta a mancare ieri pomeriggio, nel reparto di terapia intensiva di Neurologia dell’ospedale «Perrino» di Brindisi, la signora Armida Emoli, mamma del nostro collega Antonio Negro. La signora Armida, mamma e moglie esemplare, aveva 76 anni e lascia - oltre al collega Antonio - il marito Pino e l’altra figlia Paola.

Ieri, non appena si è diffusa la notizia della morte della signora Armida, nella camera mortuaria dell’ospedale «Perrino» sono arrivati i parenti ma anche i tanti amici della famiglia Negro: molto conosciuta e stimata in città. Nel corso della sua esistenza, la signora Armida si è sempre dedicata alla famiglia con grande spirito di sacrificio, dedicandosi sempre agli altri. Pur avendo qualche problema di salute, nessuno avrebbe mai potuto immaginare che nel giro di qualche giorno la situazione sarebbe precipitata. La signora Armida, infatti, era stata ricoverata in Neurologia per una sospetta ischemia il 25 aprile scorso. Sembrava in ripresa. Poi, però, le sue condizioni sono andate sempre peggiorando fino a quando - ieri pomeriggio - il suo grande cuore ha finito di battere. I funerali questo pomeriggio (alle 16) dalla chiesa dei Salesiani, in via Appia.
 

-----

Al collega Antonio Negro, alla sorella Paola e al padre Pino le condoglianze della redazione de «Gazzetta del Mezzogiorno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400