Cerca

Concessi i domiciliari all'ex sindaco di Cellino San Marco

Concessi i domiciliari all'ex sindaco di Cellino San Marco
BRINDISI – Il Tribunale del Riesame di Lecce ha concesso gli arresti domiciliari all’ex sindaco di Cellino San Marco (Brindisi), l’avvocato penalista Francesco Cascione, all’ex vicesindaco Corrado Prisco e a due altri ex amministratori, finiti in carcere il 10 aprile scorso in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, concussione, corruzione, turbativa d’asta e calunnia in un’inchiesta relativa ad appalti ritenuti truccati.

I giudici – a quanto viene riferito – hanno parzialmente accolto le tesi degli avvocati Massimo Manfreda e Giuseppe Guastella, difensori dell’ex primo cittadino, sulle esigenze cautelari. Dieci le posizioni trattate ieri al Riesame: a due imprenditori e ad un intermediario sono stati revocati gli arresti domiciliari ed è stato imposto l’obbligo di firma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400