Cerca

Il manifesto dice che è morto ma dipendente comunale è vivo

Il manifesto dice che è morto ma dipendente comunale è vivo
BRINDISI – Un manifesto funebre falso che annuncia la morte di un dipendente comunale è apparso stamani dinanzi alla sede del palazzo municipale di Brindisi. Il manifesto è stato sottoposto a sequestrato dalla polizia scientifica, e sull'episodio indaga la Digos di Brindisi secondo cui potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio.
Sul manifesto, che è stato affisso in almeno tre punti vicino al palazzo comunale, c'è scritto il nome dell’uomo, Marcello De Blasi, 60 anni, che presta servizio nell’ufficio Lavori pubblici e che viene ora sentito dalla polizia. Sono riportati i nomi dei famigliari e il luogo e la data delle presunte esequie da celebrarsi oggi nella sala consigliare del Comune.

Il dipendente comunale, nel giugno scorso, fu vittima di un attentato incendiario: la sua autovettura fu data alle fiamme. La Digos sta conducendo approfondimenti anche per individuare il luogo in cui il manifesto è stato stampato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400