Cerca

Mesagne, una strada per Melissa Bassi

MESAGNE - Nel giorno della festa della donna la commemorazione di una donna strappata alla vita. Domenica alle ore 11 avrà luogo la cerimonia ufficiale di intitolazione di via “Melissa Bassi”, già via Torre Santa Susanna.Per l’omicidio di Melissa e la strage della scuola «Morvillo Falcone» è stato condannato all’ergastolo Giovanni Vantaggiato
Mesagne, una strada per Melissa Bassi
MESAGNE - Nel giorno della festa della donna la commemorazione di una donna strappata alla vita. Domenica alle ore 11 avrà luogo la cerimonia ufficiale di intitolazione di via “Melissa Bassi”, già via Torre Santa Susanna. All’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione comunale, prenderanno parte le autorità civili, militari e religiose del territorio. Nel corso della mattinata è previsto anche un annullo filatelico dedicato all’evento in collaborazione con Poste Italiane.

Il 26 novembre 2014, giorno in cui Melissa avrebbe compiuto 18 anni, la giunta comunale deliberò l’intitolazione del tratto iniziale di strada che da via Gualtiero D’Ocra arriva fino all’intersezione via Arco Ferraro – via Mannarino.La delibera n. 293 ha poi seguito l’iter burocratico specifico attraverso gli uffici comunali competenti e con l’invio al Prefetto di Brindisi per le autorizzazioni del caso.
Arriva così a fattivo compimento la volontà dell’intera comunità, interpretata attraverso le manifestazioni di consenso della giunta e del consiglio comunale. Durante la cerimonia, dopo gli interventi di rito, verrà scoperta la targa con l’intitolazione e successivamente sarà possibile ritirare presso la Chiesa di Santa Maria le cartoline postali con l’annullo filatelico dedicato alla piccola vittima dell’attentato del 19 maggio 2012.

«L’amministrazione comunale - è scritto in una nota - esprime in questa occasione la volontà di lasciare alla città e alle giovani generazioni il ricordo eterno di Melissa». Per l’omicidio di Melissa e la strage della scuola «Morvillo Falcone» è stato condannato all’ergastolo Giovanni Vantaggiato. Le indagini riuscirono ad incastrare lo spietato assassino. La morte della povera Melissa aveva destato grande commozione in tutta l’Italia che si strinse intorno ai suoi genitori e alle famiglie delle ragazze ferite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400