Cerca

Brindisi, processo a Consales Cassazione conferma proscioglimento dirigenti

BRINDISI – La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza del gup di Brindisi Maurizio Saso che aveva prosciolto due dirigenti comunali e per una parte delle imputazioni anche il sindaco, Mimmo Consales, da accuse a vario titolo di falso e abuso d'ufficio.
Brindisi, processo a Consales Cassazione conferma proscioglimento dirigenti
BRINDISI – La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza del gup di Brindisi Maurizio Saso che aveva prosciolto due dirigenti comunali e per una parte delle imputazioni anche il sindaco, Mimmo Consales, da accuse a vario titolo di falso e abuso d'ufficio.

Ad appellare la decisione del giudice dell'udienza preliminare che nel giugno 2014 aveva contestualmente rinviato a giudizio lo stesso sindaco Pd per abuso d'ufficio, truffa e concussione, insieme ad altre tre persone per l'affidamento del servizio di rassegna stampa e comunicazione istituzionale alla società News Sas, ritenuta di fatto gestita dallo stesso primo cittadino, e per il pagamento a Equitalia in contanti di un debito di circa 20.000 euro, erano stati i pm Giuseppe De Nozza e Savina Toscani.

La Suprema corte ha accolto i ricorsi degli avvocati Massimo Manfreda, Giancarlo Camassa e Angelo Roma riguardo alle determinazioni assunte sull'affidamento alla società Motumus del cartellone estivo e natalizio del 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400