Cerca

Latiano, negoziante mette in fuga banditi a colpi di bastone

di ANTONIO PORTOLANO
BRINDISI – Commerciante 76enne mette in fuga tre rapinatori armati tirando fuori un bastone e scagliandosi contro di loro. Tentativo di rapina da dimenticare per tre malviventi che hanno tentato di assaltare invano un supermercato a Latiano. Nel mirino dei malviventi il Despar di via della Resistenza.
Latiano, negoziante mette in fuga banditi a colpi di bastone
di ANTONIO PORTOLANO
BRINDISI – Commerciante 76enne mette in fuga tre rapinatori armati tirando fuori un bastone e scagliandosi contro di loro. Tentativo di rapina da dimenticare per tre malviventi che hanno tentato di assaltare invano un supermercato a Latiano. Nel mirino dei malviventi il Despar di via della Resistenza.

L’assalto intorno alle 20 di sabato sera da parte di tre rapinatori armati di tutto punto. Non si aspettavano, però, che il titolare, un signore anziano, ma con tantissimi anni di esperienza alle spalle, potesse reagire e costringere loro alla fuga. Il supermercato Despar è di proprietà della famiglia Catanzaro, storica a Latiano e comuni limitrofi per i loro supermercati.

Stando ad una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri i tre banditi erano tutti a volto coperto: due di loro erano armati di pistola il terzo di machete. Si sono avvicinati ai registratori di cassa, ma il proprietario, un uomo di 76 anni, senza esitare, ha reagito e i rapinatori sono stati costretti a fuggire.

Le telecamere presenti nel negozio hanno ripreso tutta la scena. E sulla base del video tre malfattori potrebbero avere le ore contate. Dalle immagini (diffuse da Brindisi Oggi.it) si vede chiaramente la dinamica del colpo andato a vuoto.

I tre, passamontagna calati in volto, jeans, giubbotti scuri (uno di colore verde), scarpe da ginnastica si avvicinano al bancone spianando una rivoltella all’indirizzo dell’anziano commerciante seduto davanti alla cassa. Lo minacciano per farsi consegnare l’incasso e il 76enne mostra di stare al gioco facendo il gesto di piegarsi per prendere il danaro. Ma anzichè i soldi le sue mani impugnano un bastone bianco di circa un metro e mezzo nascosto sotto il bancone. E, inforcato il randello inizia ad agitarlo contro i malviventi che, colti di sorpresa dalla reazione del 76enne, guadagnano l’uscita e si danno alla fuga.

Subito dopo il commerciante ha dato l’allarme al 112. Sul posto sono arrivati in breve i carabinieri della stazione di Latiano che hanno già acquisito i filmati delle telecamere presenti dell’attività commerciale. Toccherà ora ai militari dell’Arma riuscire a risalire all’identità dei rapinatori.

Questa volta il lavoro è reso più agevole dalla buona definizione delle telecamere a circuito chiuso dell’attività commerciale che ha inquadrato nitidamente tutta la scena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400