Cerca

Domenica 22 Aprile 2018 | 21:59

Brindisi, estorsione a negozio di fiori cinque arresti

BRINDISI – Per impossessarsi di un negozio di fiori al cimitero di Brindisi e della sua licenza, non avevano esitato a usare metodi mafiosi, con rapina ed estorsione. Per questo 5 persone nella città pugliese sono state sottoposte a misure cautelari dalla direzione antimafia di Lecce. Le misure sono state eseguite all’alba dai poliziotti della Digos di Brindisi e dai carabinieri del Comando provinciale
Brindisi, estorsione a negozio di fiori cinque arresti
BRINDISI – Per impossessarsi di un negozio di fiori al cimitero di Brindisi e della sua licenza, non avevano esitato a usare metodi mafiosi, con rapina ed estorsione. Per questo 5 persone nella città pugliese sono state sottoposte a misure cautelari dalla direzione antimafia di Lecce. Le misure sono state eseguite all’alba dai poliziotti della Digos di Brindisi e dai carabinieri del Comando provinciale.

Tra gli arrestati c'è Donato Borromeo, di 41 anni, ritenuto da alcuni collaboratori di giustizia un referente del clan "Campana" della Scu, ma mai condannato per associazione per delinquere di tipo mafioso. Gli altri quattro finiti in manette sono Giovanni Borromeo, di 45, di Brindisi, Serena Lorenzo, di 27, Francesco Palma, di 36 e Luca Ferrari, di 38, ex marito della proprietaria del negozio che qualche settimana fa fu incendiato. E' indagato a piede libero un postino che – secondo l’accusa - ha manipolato la corrispondenza in danno della titolare del negozio per favorire il gruppo facente capo a Borromeo.

La vicenda ha origine nel 2011 ma gli investigatori hanno iniziato ad approfondirla nel maggio 2014 quando una fioraia con negozio al cimitero di Brindisi denuncia che già nel 2010 qualcuno si era presentato da lei rivendicando diritti sull'attività commerciale. Da lì l’intermediazione di Borromeo che per lungo tempo ha chiesto corrispettivi in denaro come "regali" e anche come mantenimento per sè nei periodi di detenzione. I presunti taglieggiatori hanno da allora in poi prelevato piante e fiori da regalare ai parenti a Natale senza pagarli e si sono fatti consegnare denaro per acquistare biancheria, rigorosamente firmata, da fornire al presunto "capo" che era in carcere. Secondo l’ipotesi d’accusa, formulata dalla Dda di Lecce, il gruppo si sarebbe avvalso "della forza di intimidazione del vincolo associativo", quindi avrebbe utilizzato metodi mafiosi e perseguito le finalità di agevolazione della Scu contestate come aggravante ai reati ipotizzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Cremona batte Brindisi al PalaPentassuglia 72-99

Cremona batte Brindisi
al PalaPentassuglia 72-99

 
L'esperimento: un parco verdeper valorizzare il Canale Reale

L'esperimento: un parco verde
per valorizzare il Canale Reale?

 
Cellino, armi e droga in casafinisce in cella un 33enne

Cellino, armi e droga in casa
finisce in cella un 33enne

 
Brindisi, ruba 12 quintali di ramedalla centrale Enel: catturato

Brindisi, ruba 12 quintali di rame
dalla centrale Enel: catturato

 
Ferrarese : «Nel Mezzogiorno  gli investitori temono di più  la burocrazia che la criminalità»

Ferrarese : «Nel Mezzogiorno
gli investitori temono di più
burocrazia che criminalità»

 
Brindisi, aveva 883 grammidi marijuana: in cella 36enne

Brindisi, aveva 883 grammi
di marijuana: in cella 36enne

 
Gioielleria Dolo rapina

Rapina in gioielleria a Venezia: arrestati 4 brindisini

 
Falsi invalidi, Cassazioneconferma condannea medici brindisini

Falsi invalidi, Cassazione
conferma condanne
a medici brindisini

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Trovata una fossa comune in Siria

Trovata una fossa comune in Siria

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Sempre piu' poveri

Sempre piu' poveri

 
Italia TV
Raviolo day, dall'Italia al Messico

Raviolo day, dall'Italia al Messico

 
Spettacolo TV
Maratona sentimentale in salsa francese

Maratona sentimentale in salsa francese

 
Calcio TV
Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin