Cerca

Truffa a Inps, denunciati 33 stranieri a Brindisi

BRINDISI – La Guardia di Finanza di Brindisi ha denunciato 33 stranieri per una presunta truffa ai danni dell’Inps legata all’indebita riscossione dell’assegno sociale per un importo complessivo di 362mila euro
Truffa a Inps, denunciati 33 stranieri a Brindisi
BRINDISI – La Guardia di Finanza di Brindisi ha denunciato 33 stranieri per una presunta truffa ai danni dell’Inps legata all’indebita riscossione dell’assegno sociale per un importo complessivo di 362mila euro.

Il sistema truffaldino, scoperto dalle Fiamme Gialle, consiste nel dichiarare fittiziamente la stabile residenza in Italia per ottenere il beneficio previdenziale. I denunciati, infatti, sono arrivati in Italia, hanno acquisito la residenza presso abitazioni di propri familiari, hanno aperto un conto corrente e hanno, quindi, presentato all’Inps la documentazione per l’ottenere il beneficio. Tutto apparentemente in regola, ma la residenza dei soggetti in Italia, contrariamente a quanto previsto dal legislatore, non è affatto stabile. Infatti, raggiunto lo scopo ed ottenuto il riconoscimento, i beneficiari sono tornati in Patria e sono rientrati in Italia solo sporadicamente.

In un caso, uno dei denunciati è arrivato in Italia solo per due-tre giorni al fine di prelevare dal conto l’assegno sociale; in un altro caso una donna risulta assente dall’Italia dal dicembre 2010. Per i 33 denunciati l’Inps di Brindisi ha sospeso il pagamento del beneficio ed ha avviato le procedure per recuperare le somme

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400