Cerca

Nel nome del vino l'identità pugliese Venosa profuma di «Aglianica»

BRINDISI - La città di Brindisi ospiterà, da domani al 5 ottobre, la terza edizione di 'Apulia Wine Identity', la manifestazione dedicata ai vitigni storici della regione: Negroamaro, Primitivo e Nero di Troia. Cinque giornate articolate in enotour, degustazioni e seminari: il meglio dell’enologia pugliese torna così a mettere insieme le forze per ospitare, nel proprio territorio, un evento internazionale, dedicato ai professionisti della critica enologica
Nel nome del vino l'identità pugliese Venosa profuma di «Aglianica»
BRINDISI - La città di Brindisi ospiterà, da domani al 5 ottobre, la terza edizione di 'Apulia Wine Identity', la manifestazione dedicata ai vitigni storici della regione: Negroamaro, Primitivo e Nero di Troia. Cinque giornate articolate in enotour, degustazioni e seminari: il meglio dell’enologia pugliese torna così a mettere insieme le forze per ospitare, nel proprio territorio, un evento internazionale, dedicato ai professionisti della critica enologica. Promotore dell’evento il consorzio Puglia Best Wine che, con il sostegno dell’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia ha messo insieme una selezione delle aziende vitivinicole, in rappresentanza dei territori viticoli di tradizione della regione. Confermato, per la terza volta, il ruolo di partner tecnico alla Guida del Gambero Rosso che, con Marco Sabellico e Antonino Aiello, guiderà le degustazioni in plenaria dei campioni presentati.

Di grande interesse il rilievo internazionale voluto dagli organizzatori anche per questa terza edizione della manifestazione che, tra anteprime dell’annata 2013 ed etichette storiche, torna a mettere sui banchi di degustazione una panoramica completa delle migliori produzioni che nascono nel Tacco d’Italia. La giuria di esperti - in grandissima parte costituita da giornalisti specializzati e opinion leader internazionali provenienti da tutta Europa - sarà chiamata a degustare en primeur le campionature (annata 2013, non ancora in commercio) di Negroamaro, Primitivo e Nero di Troia, e a decretare, in conclusione, il rating raggiunto dai vini nelle diverse sessioni di degustazione.

“Con 'Apulia Wine Identity' vogliamo esaltare il legame identitario che lega i nostri vini ai diversi territori di produzione - spiega Lugi Rubino, presidente del Consorzio Puglia Best Wine - e ampliare e promuovere la conoscenza dei nostri vitigni coinvolgendo gli autorevoli rappresentati della comunicazione e della critica internazionale”.

Le giornate di degustazioni ufficiali di Brindisi saranno precedute da 3 eno-tours di territorio - per altrettante aree storiche della viticoltura d’eccellenza della Puglia - in cui la platea, divisa per gruppi, visiterà le aziende e scoprirà il patrimonio culturale e gastronomico della Puglia. Nella giornata di chiusura di domenica 5, sarà presentato il rating sulla vendemmia 2013 per le varietà di Negroamaro, Primitivo e Nero di Troia. Il momento più atteso il talk show con tutti i produttori che risponderanno alle domande di Antonino Aiello, della Guida del Gambero Rosso, e dei giornalisti italiani e internazionali presenti all’evento. Previsti gli interventi di Fabrizio Nardoni (assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia) e di Felice Delle Femine (responsabile di Territorio Sud Italia Unicredit). Infine, Denis Pantini, Project Leader di Wine Monitor, presenterà il Rapporto economico sul vino di Qualità della Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400