Cerca

Bloccò cancelli Monteco condannato sindacalista e altri 28 imputati

BRINDISI – Il giudice monocratico del Tribunale di Brindisi, Giuseppe Biondi, ha condannato a pene comprese tra i cinque mesi e i due anni di reclusione i 29 imputati in un processo per un blocco non autorizzato effettuato a Brindisi davanti ai cancelli della ditta Monteco. Tra le persone ritenute responsabili della manifestazione non autorizzata dai risvolti penali c'è anche il sindacalista Cobas in pensione, Bobo Aprile (nella foto), per cui la pena decisa è di dieci mesi
Bloccò cancelli Monteco condannato sindacalista e altri 28 imputati
BRINDISI – Il giudice monocratico del Tribunale di Brindisi, Giuseppe Biondi, ha condannato a pene comprese tra i cinque mesi e i due anni di reclusione i 29 imputati in un processo per un blocco non autorizzato effettuato a Brindisi davanti ai cancelli della ditta Monteco, che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti urbani. Tra le persone ritenute responsabili della manifestazione non autorizzata dai risvolti penali c'è anche il sindacalista Cobas in pensione, Bobo Aprile, per cui la pena decisa è di dieci mesi.

Gli altri imputati sono ex componenti di un comitato di disoccupati che lamentava oltre all’assenza di lavoro il fatto che l’azienda in questione avesse assunto per alcuni periodi personale proveniente da Lecce e non da Brindisi.

Il pm, Pierpaolo Montinaro aveva invocato pene comprese tra un anno e un anno e otto mesi. Alla ditta Monteco, costituitasi parte civile, è stato riconosciuto un risarcimento del danno da liquidarsi in separata sede.
I fatti in questione risalgono al 1° e 2 marzo del 2011. Le accuse sono a vario titolo di interruzione di pubblico servizio, violenza privata e continuata in concorso. Dei 29 imputati, 18 furono destinatari il 12 ottobre 2011 di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Le indagini furono delegate proprio alla Digos della questura di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400